Ozzy Osbourne: "Ho il morbo di Parkinson" (Ansa)
Ozzy Osbourne: "Ho il morbo di Parkinson" (Ansa)

Londra, 21 gennaio 2020 - Ozzy Osbourne ha il morbo di Parkinson. Lo ha rivelato lo stesso cantante, storico leader del gruppo rock Black Sabbath, ma anche solista, e star di vari reality tv in Usa e Gran Bretagna. 

Ozzy, 71 anni, accompagnato in tv dalla moglie e manager Sharon ha fatto l'annuncio durante la trasmissione Good Morning America della Abc. "Ho fatto il mio ultimo concerto a Capodanno del 2019 al Forum di Los Angeles. Poi ho fatto una brutta caduta e ho dovuto sottopormi ad un intervento chirurgico al collo, che ha danneggiato i miei nervi. Così ho scoperto di avere una forma lieve di Parkinson", ha raccontato il rocker. 

"Prendo un sacco di medicine, soprattutto per le conseguenze dell'intervento. Questo braccio si addormenta, a causa dell'operazione, e le mie gambe si gelano. Non so se dipende dal Parkinson, ma questo è il problema", ha spiegato The Oz. 

Osbourne il prossimo aprile andrà in Svizzera per tentare altre cure, anche perchè non sembra aver rinunciato del tutto alla speranza di tornare a cantare davanti a un pubblico: "Non vedo l'ora di star meglio e tornare in tour. Mi uccide non farlo. Ne ho bisogno, quella è la mia droga oggi", ha spiegato l'uomo che vedeva le fate indossare gli stivali ("Fairies wear boots" Blacksabbath, dall'album Paranoid del 1970). 

Solo pochi giorni fa Ozzy aveva annunciato la data di uscita del suo nuovo album di inediti, 'Ordinary man', che segna il ritorno da solista dopo quasi 10 anni. A precedere l'album alcuni brani giù usciti come 'Under The Graveyard', 'Ordinary Man' e 'Straight To Hell', quest'ultimo con la speciale partecipazione di Slash, chitarrista dei Guns N 'Roses.