La corsa per gli Oscar entra nel vivo a chiusura dell’anno più orribile di Hollywood: con due mesi di ritardo sul solito calendario, domani saranno annunciate le nominations e l’Italia spera in Notturno (foto) di Gianfranco Rosi. Nomadland con Frances McDormand è il favorito della vigilia; la categoria miglior regista potrebbe fare la storia dopo che ai Globes sono entrate in corsa Chloe Zhao di Nomadland, Emerald Farrell (Promising young woman) e Regina King (One night in Miami) e alla fine ha vinto la cinese, seconda donna dopo Barbra Streisand.

Notturno di Rosi è entrato nella shortlist dei documentari accanto a Laura Pausini per la miglior canzone originale (Io sì) di La vita davanti a se di Edoardo Ponti.