23 mar 2022

Oscar 2022: data, dove vederli, candidati. Tutto quello che c'è da sapere

Le novità, gli italiani candidati, le polemiche e le speranze: ecco tutte le informazioni sulla 94° edizione della notte degli Oscar

I segni del cuore - CODA è uno di quei rari casi di pellicole indipendenti in grado di ritagliarsi un posto fra le grandi produzioni, fino a giungere all'Olimpo di Hollywood: gli Oscar. Candidato in ben tre categorie - miglior film, miglior sceneggiatura non originale e miglior attore non protagonista - ha già ricevuto il plauso della critica e numerosi riconoscimenti. In Italia approderà direttamente su Sky, in prima tv lunedì 21 marzo alle 21.15 su Sky Cinema Uno e Sky Cinema 4K, in streaming su NOW e disponibile on demand anche in qualità 4K in tempo per essere vista prima della cerimonia di premiazione della 94ª edizione degli Academy Awards, che dalle 00.15 della notte tra domenica 27 e lunedì 28 marzo sarà in diretta su Sky e in streaming su NOW.
ANSA/ UFFICIO STAMPA
+++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++
Una scena di Coda, pellicola indipendente, candidata a tre premi Oscar (Ansa)

La sera di domenica 27 marzo, quando da noi sarà la notte del 28, andranno in scena a Los Angeles gli Oscar 2022, forse i più famosi premi al mondo per quanto riguarda il mondo del cinema. Ad assegnarli i circa diecimila componenti dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, mentre la conduzione di quest'anno sarà affidata a Wanda Sykes, Amy Shumer e Regina Hall.

Leggi anche: Oscar 2022, i favoriti e tutte le nomination

Dove guardare la notte degli Oscar
Coloro che volessero fare le ore piccole possono seguire la diretta sul canale dedicato Sky Cinema Oscar e in simulcast su Sky Uno e TV8.

Novità numero 1: l'Oscar del pubblico
Per la prima volta l'Academy ha introdotto l'Oscars Fan Favorite: premio dedicato al film più votato su Twitter dal 14 febbraio al 3 marzo 2022, con gli hashtag #OscarsFanFavorite e #OscarsCheerMoment. Il vincitore sarà annunciato nel corso della cerimonia. Al momento conosciamo i dieci titoli che meglio hanno figurato nella competizione online: 'Army of the Dead', 'Cenerentola', 'Dune', 'Malignant', 'Minamata', 'Il potere del cane', 'Sing 2', 'Spider-Man: No Way Home', 'The Suicide Squad' e Tick... Tick... Boom!'.

Novità numero 2: le premiazioni eliminate (e annesse polemiche)
Per ridurre la durata dello show, l'Academy ha deciso di eliminare la premiazione di otto categorie dalla diretta TV. Gli Oscar verranno assegnati comunque, ma in televisione potremo vedere solamente clip dell'annuncio dei vincitori e dei discorsi di ringraziamento. Le categorie tagliate sono: miglior montaggio, scenografia, trucco e parrucco, sonoro, colonna sonora, cortometraggio documentario, cortometraggio animato, cortometraggio in live action. La decisione ha scatenato polemiche fra gli addetti ai lavori e anche pezzi grossi come Steven Spielberg hanno manifestato il loro dissenso, interpretando la mossa dell'Academy come una sottovalutazione dell'importanza di alcuni ruoli all'interno di una produzione cinematografica.

Chi sono i candidati italiani
Sono tre gli italiani in corsa per una statuetta. Paolo Sorrentino è in gara per l'Oscar al migliore film internazionale grazie a 'È stata la mano di Dio'. Enrico Casarosa, regista di 'Luca', punta a quello per il migliore film d'animazione. Infine, Massimo Cantini Parrini ha ricevuto una nomination per i costumi di 'Cyrano'.

Il caso di 'Flee'
Il film danese 'Flee', storia di un rifugiato afgano omosessuale, è già entrato nella storia grazie a tre candidature che mai erano state conquistate contemporaneamente dal medesimo lungometraggio: miglior film d'animazione, miglior documentario e miglior film internazionale.

Quali sono i film con più nomination
'Il potere del cane' guida la corsa con dodici candidature. Segue 'Dune' a quota dieci, 'Belfast' e 'West Side Story' a sette e 'Una famiglia vincente - King Richard' a sei. Affollato il taccone dei film con quattro nomination: 'Don't Look Up', 'Drive My Car' e 'Nightmare Alley'. Ancora più affollato quello con i lungometraggi che possono puntare a tre vittorie: 'Being The Ricardos', 'CODA', 'Encanto', 'Flee', 'Licorice Pizza', 'The Lost Daughter', 'No Time to Die' e 'The Tragedy of Macbeth'. Chiudono la classifica 5 film a quota due candidature: 'Crudelia', 'Gli occhi di Tammy Faye', 'Madres Paralelas', 'Tick... Tick... Boom!' e 'La persona peggiore del mondo'.

Le speranze dell'Academy
La cerimonia del 2021 è stata seguita in televisione da 10,4 milioni di persone, meno della metà rispetto al 2020 e peggior risultato di sempre nella storia degli Oscar. A parziale scusante bisogna dire che eravamo in piena pandemia di Coronavirus e che l'uscita di molti film importanti era stata posticipata in attesa di un ritorno massiccio alla visione in sala. Resta però il fatto che il calo di pubblico è stata una costante, negli ultimi anni, e che la sfida è di invertire la tendenza. L'Academy sta mettendo in campo tutto quello che può: al pubblico la sentenza definitiva.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?