"Desidero ringraziare tutta l’Italia per avermi sostenuto durante le riprese del film: vi abbraccio e vi bacio, credo in voi, prego per la mia terra di origine, un paese costruito sulla promessa di duro lavoro e sulla famiglia. Spero di avervi reso orgogliosi. Sono orgogliosa di essere italiana". Con questo tweet Lady Gaga saluta l’Italia dopo l’esperienza del set di House of Gucci, la mega produzione diretta da Ridley Scott che ha visto la star statunitense nei panni di Patrizia Reggiani, la moglie di Maurizio Gucci condannata a 26 anni di carcere come mandante dell’omicidio del marito (nel film Adam Driver), ucciso nel 1995 a Milano.

La popstar e attrice premio Oscar per la canzone di A star is born, al secolo Stefani Joanne Angelina Germanotta, è nata a New York, ma i suoi nonni paterni vengono da Naso, Messina, e lei ne è sempre stata molto fiera: il suo tweet, con un cuoricino, l’emoticon con le mani giunte e la bandiera tricolore, è entrato subito nei trending topic e si conclude con un italianissimo "Ti amo". Finite le riprese del primo capitolo del film su Patrizia Reggiani, già si parla di un House of Gucci 2. Per il seguito pare siamo al lavoro gli investigatori milanesi chiamati a risolvere la battaglia legale che si è scatenata sull’eredità di quel che resta del ramo milanese della famiglia fiorentina del lusso.

Re. Spe.