7 apr 2022

Occhi gonfi al mattino? Rimedi naturali e buone abitudini per sgonfiarli

Dormire tanto e bene ma anche impacchi e tamponi con ingredienti naturali: scopriamo come sgonfiare gli occhi in modo efficace

Rimedi naturali per sgonfiare gli occhi
Rimedi naturali per sgonfiare gli occhi

Durante il cambio di stagione e l’arrivo della primavera è difficile dormire bene. Una delle conseguenze estetiche più ricorrenti delle notti insonni sono gli occhi gonfi al mattino. Se non vuoi ricorrere al make-up esistono delle buone abitudini da seguire e degli ingredienti naturali con i quali realizzare impacchi home made molto efficaci. Eccoli.

Le buone abitudini

Il modo migliore per svegliarsi al mattino con gli occhi riposati è, naturalmente, dormire bene durante la notte. Più facile a dirsi che a farsi, soprattutto se intervengono stress e ansia oppure cambiano l’orario in cui si va a letto (ad esempio con l’arrivo dell’ora legale) e le relative abitudini. Esistono, tuttavia, delle buone abitudini quotidiane per conciliare l’arrivo del sonno e scongiurare i tanto temuti risvegli notturni. L’alimentazione è una di queste: cene leggere, frutta e verdura e poco sale sono tutte ottime consuetudini nutrizionali per chi soffre di insonnia. Tanta acqua ma solo durante il giorno, per evitare di doversi alzare nel cuore della notte per andare in bagno. Anche dire addio a fumo e alcol e bere caffè fino al primo pomeriggio sono pratiche che aiutano.

Gli impacchi con ingredienti naturali

Chi non riesce a sgonfiare gli occhi con le buone abitudini notturne deve necessariamente passare alle maniere forti, con ingredienti naturali capaci di attutire o eliminare completamente questo inestetismo. Tra quelli più efficaci si sono le patate e i cetrioli. Basta tagliarli a fette e lasciarli raffreddare in freezer per 15 minuti prima di posarli delicatamente sugli occhi. In 20 minuti gli occhi si sgonfieranno in modo totalmente naturale.
Un altro rimedio efficace è il te verde. Bisogna mettere in infusione due bustine, lasciarle raffreddare un po’ e poi lasciarle agire sugli occhi fino a quando non sono completamente fredde.

Si può usare anche l’albume di un uovo, montato a neve e adagiato delicatamente sull’occhio fino a quando il bianco non è completamente secco. Stesso discorso per il latte freddo: per eliminare il gonfiore basta inzupparci dentro dei batuffoli di cotone e poi lasciarlo agire sulla cute per circa 15 minuti.
Per sgonfiare gli occhi si può usare anche un cucchiaino lasciato in freezer per 15 minuti e poi premerlo delicatamente sulla parte gonfia della pelle.
Attenzione: mai usare il ghiaccio direttamente sulla pelle, provocherebbe irritazioni invece di risolvere il problema.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?