3 mag 2022

Oltre la metà degli europei è in sovrappeso (e un bambino su tre)

Secondo l’European Regional Obesity Report 2022, appena pubblicato dall’OMS, quasi un europeo adulto su 4 è obeso e ben 1,2 milioni di morti ogni anno sono legati all’obesità

Europei in sovrappeso
Europei in sovrappeso

Un bilancio drammatico quello che emerge nel rapporto sull’obesità in Europa dell’OMS. Secondo il report, infatti, i tassi di sovrappeso nel Vecchio Continente hanno raggiunto proporzioni epidemiche in tutta la regione e sono ancora in deciso aumento. All’obesità sono legati anche una serie di tumori e malattie cardiovascolari. Le cause non sono soltanto la dieta e l’inattività fisica ma anche la pandemia e le cattive abitudini sociali che ne sono conseguite.

In Europa tassi di obesità in crescita da 50 anni
I tassi di obesità in Europa sono aumentati del 138% negli ultimi cinque decenni, provocando ogni anno circa 1,2 milioni di morti. I dati del report 2022 sull’obesità in Europa, pubblicato dall’OMS, lasciano pochi dubbi su quanto sia grave la situazione nel Vecchio Continente. Secondo i dati, infatti, quasi un quarto degli europei è obeso, un tasso superiore a qualsiasi altra regione, Americhe escluse.
Se si prendono in considerazione solo gli ultimi anni, si può notare come dal 2016 il 59% degli adulti e quasi un bambino su tre (29% dei ragazzi e il 27% delle ragazze) è in sovrappeso.
Nel 1975, solo per fare un esempio, “solo” il 40 per cento degli adulti europei era in sovrappeso.
La prevalenza dell'obesità tra gli adulti – si legge ancora nel report - è aumentata del 21% in soli 10 anni, tra il 2006 e il 2016.

Le cause dell’obesità in Europa e i rischi legati alle malattie
Non solo una cattiva alimentazione e poca attività fisica, anche la pandemia di COVID-19 è tra le cause dell’allargamento del girovita. I vari lockdown nei paesi europei, infatti, hanno promosso comportamenti sociali poco salutari, con un maggiore consumo di alcol e uno stile di vita troppo sedentario. Anche la società altamente digitalizzata che vive in Europa – fa sapere l’OMS nel suo report – è una concausa dell’obesità in quanto favorisce la commercializzazione di alimenti poco sani.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità chiarisce anche come i chili di troppo siano un importante fattore di rischio per le malattie non trasmissibili, compresi i tumori e le malattie cardiovascolari.
Secondo i dati del rapporto, l'obesità causa almeno 13 diversi tipi di cancro ed è probabilmente responsabile di almeno 200.000 nuovi casi di tumore ogni anno.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?