Novità in casa Auditel, nel solco della decisione presa negli ultimi 4 anni di investire fortemente sul fronte della certificazione dei dati e dei processi gestionali per garantire agli stakeholders e alle Autorità di vigilanza e di controllo la totale trasparenza e validazione della propria attività. Lo ha fatto sottoponendosi alle complesse procedure indispensabili per ottenere la certificazione ISO9001, e avviando il processo di notarizzazione dei dati mediante tecnologia Blockchain: "Certificazione che non può venire in alcun modo alterata o manipolata" spiega il presidente di Auditel Andrea Imperiali. Auditel è anche entrata a far parte del Global Compact delle Nazioni Unite.