12 apr 2022

'Nimona', lo sfortunato film d'animazione uscirà su Netflix

Piagato da una difficile lavorazione e scartato da Disney per i contenuti LGBTQ, è rinato e verrà distribuito via streaming

Foto: Annapurna Pictures
Nimona uscirà in streaming su Netflix nel corso del 2023 (foto Annapurna Pictures)

Dopo una lavorazione parecchio complicata, il film d'animazione 'Nimona' ha finalmente trovato casa presso Netflix e uscirà in streaming nel corso del 2023. La notizia è stata accolta con entusiasmo dagli addetti ai lavori, perché parliamo di uno dei progetti più interessanti degli ultimi anni, a rischio di cancellazione per colpa dei suoi contenuti LGBTQ.

'Nimona', il fumetto fantasy

'Nimona' è l'adattamento dell'omonima graphic novel fantasy scritta e disegnata dalla statunitense ND Stevenson, pubblicata nel 2015 e accolta benissimo dalla critica. Ha anche vinto premi importanti, su tutti un Eisner Award, un Cybils Award e un Cartoonist Studio Prize.

Ridotta all'osso, la trama di 'Nimona' è ambientata in un mondo tecno-medioevale e ha per protagonista un cavaliere, discreditato per un crimine che non ha commesso, e una mutaforma adolescente che potrebbe anche essere il mostro che il cavaliere ha giurato di uccidere. Fra una tavola e l'altra, il fumetto affronta il contrasto fra le etichette che utilizziamo per incasellare le persone e un personaggio mutaforma che rifiuta ogni tipo di definizione. Ciò ha spinto studiosi e commentatori a rintracciare contenuti LGBTQ e questo ha complicato la realizzazione dell'adattamento cinematografico.

Il film d'animazione

Il primo seme del futuro film nasce su iniziativa di Patrick Osborne, vincitore dell'Oscar per il migliore cortometraggio animato nel 2015, grazie a 'Feast', e candidato due anni più tardi con 'Pearl'. Osborne inizia a lavorare all'adattamento grazie ai capitali messi a disposizione da Blue Sky Studios, sussidiaria di 20th Century Studios, e puntando a un'uscita al cinema nel corso del 2020. Poi ecco i problemi: Walt Disney Company acquista 21th Century Fox e inizia a mettere i bastoni fra le ruote a 'Nimona', proprio a causa dei contenuti LGBTQ. I ritardi si accumulano fino a quando scoppia la pandemia di Coronavirus, che spinge Walt Disney Company a chiudere per sempre Blue Sky Studios e a cancellare la produzione di 'Nimona'.

Quando tutto sembrava perduto è entrata in scena Annapurna Pictures, che ha acquistato il progetto e ha stretto un accordo con Netflix per la sua distribuzione. Nel frattempo, però, Patrick Osborne ha mollato il colpo: ora al suo posto ci sono un nuovo sceneggiatore (Marc Haimes) e due nuovi registi, che lavoreranno in tandem (Nick Bruno e Troy Quane).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?