Domenica 14 Luglio 2024

Next! Tutti in cerca di un’altra vita

Barbara Bouchet e Corinne Cléry tornano sul grande schermo. Con la voglia di cambiare

Next! Tutti in cerca di un’altra vita

Next! Tutti in cerca di un’altra vita

Si intitola Next!, che sta per “la prossima volta“ e racconta del sogno che abbiamo tutti di un qualcosa di diverso, una casa nuova, un lavoro nuovo, un amore improvviso, un corpo diverso, una famiglia più felice, un viaggio e, chissà, forse anche di un’identità sessuale nuova. È il film, divertente ma che fa anche molto pensare alle nostre insoddisfazioni e alle confusioni moderne in materia di sesso, soldi, famiglia, di Giulietta Revel, attrice e scrittrice, qui alla sua prima regia, in uscita oggi nelle sale italiane.

Un’opera indipendente, autofinanziata grazie anche al sostegno di molti personaggi del mondo del cinema che Giulietta Revel, prima donna soldato in Italia e volto noto tv (in tv l’abbiamo nelle fiction Orgoglio, Incantesimo, Il commissario Manara, Pompei, Ho sposato uno sbirro, Aldilà del lago, Il tredicesimo apostolo, Squadra Mobile), ha conosciuto negli anni e che hanno creduto in lei. Per non dire degli attori famosi e amici che hanno interpretato il film, con sceneggiatura della stessa Revel, pure interprete, e che hanno chiesto – confessa la stessa regista – cachet bassissimi. Tra loro Barbara Bouchet, Corinne Cléry, Alessandro Haber, Paolo Conticini, Deborah Caprioglio, Fabio Fulco, Jonis Bachir (che firma anche le musiche), Pietro Romano, Daniela Terreri, Pino Strabioli e la transgender Claudia Ferri.

Nel film, storia di Alfredo intellettuale frustrato, mantenuto dalla ricca madre, che sogna, invano, di fare un film di successo fino a quando decide di piegarsi al mercato e realizzare una pellicola che parla di sesso, potere e denaro, c’è anche tanta Roma. È infatti ambientato nelle strade e in grande case della capitale, spesso prestate alla regista da conoscenti. Il finale coincide, un po’ alla maniera di Effetto notte di Truffaut con l’inizio del film. "Un po’ come sta succedendo a me", dice la regista, anche distributrice e già al lavoro per la prossima commedia, Il becco prodigioso scritto con Marco Spagnoli, premiato con il David di Donatello per La voce del padrone, su Battiato. Il nuovo film sarà girato tra New York e Napoli e racconterà di un immigrato italiano di terza generazione in America che vuole rientrare a Napoli.

Barbara Berti