Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 lug 2022

Netflix con pubblicità: non si potranno vedere tutti i contenuti

La piattaforma di streaming ha annunciato che nel nuovo abbonamento che prevede l’inserimento di spot promozionali in film e serie TV non saranno inclusi tutti i contenuti

20 lug 2022
Netflix su smart TV
Netflix su smart TV
Netflix su smart TV
Netflix su smart TV

Nella presentazione dei risultati finanziari del secondo trimestre del 2022 trasmessa su YouTube – Netflix ha fatto il punto sulla nuova opzione che presto metterà a disposizione dei suoi utenti: un abbonamento meno costoso ma con annunci promozionali in film, documentari e serie TV. Secondo quanto riferito, non tutti i contenuti saranno inclusi in questa tipologia di abbonamento a causa dei diritti tv aggiuntivi che potrebbero essere previsti. E intanto prosegue il calo degli utenti.
 

Cosa si potrà vedere con l’opzione Netflix con pubblicità

Sottoscrivendo l’abbonamento di Netflix con la pubblicità si potranno vedere molti contenuti disponibili sulla piattaforma di streaming, ma non tutti. L’annuncio è stato dato nel corso della conferenza stampa dell’azienda americana dal co-CEO di Netflix, Ted Sarandos.
“Oggi possiamo includere nell'abbonamento supportato dalla pubblicità la stragrande maggioranza di ciò che le persone guardano su Netflix. Ci sono alcune cose – ha spiegato Sarandos - che non possono essere incluse e di cui stiamo discutendo con gli studi, ma se lanciassimo oggi il prodotto, i sottoscrittori dell'abbonamento con pubblicità avrebbero un'esperienza fantastica. Cancelleremo alcuni contenuti aggiuntivi, ma certamente non tutti, ma non pensiamo che sia un ostacolo per l'attività”.
A mettere un freno alla visione di film e serie Tv su Netflix per chi sottoscrive un abbonamento con la pubblicità sarebbero i diritti di autorizzazione aggiuntivi per la trasmissione di alcuni contenuti.
Fino all’esordio del nuovo piano tariffario, che dovrebbe arrivare a inizio 2023, Netflix ha fatto sapere che proverà a portare avanti delle trattative con le case di produzione per permettere la visione di quanti più contenuti possibili.
 

Il calo costante di abbonati


Accanto all’annuncio su Netflix con pubblicità, l’azienda americana ha svelato anche i risultati finanziari del secondo trimestre del 2022. I dati non sono buoni, con 970.000 abbonati in meno nel trimestre concluso lo scorso 30 giugno. Si tratta del maggiore calo di utenti mai registrato in un solo trimestre ma comunque inferiore alle stime di Netflix che aveva previsto fino a 2 milioni di abbonati in meno.

Leggi anche: Neil Gaiman, il libro 'Il figlio del cimitero' diventa un film

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?