Roma, 12 gennaio 2018 – Nadia Toffa torna alla conduzione de 'Le Iene' dal prossimo 11 febbraio. L’annuncia arriva nel salotto di Silvia Toffanin, a 'Verissimo' nella puntata che andrà in onda domani alle 16 su Canale 5. Nella lunga intervista, la Iena si racconta a trecentosessanta gradi, partendo dal malore che l’ha colpita lo scorso 2 dicembre e che ha fatto temere per la sua vita. Ma la biondina 38enne di Brescia non ha avuto paura. "Ho scoperto che non ho paura neppure di morire" dice alla Toffanin, spiegando anche che "ho avuto paura solo per i miei cari perché non erano pronti a perdermi. I miei genitori in rianimazione cercavano di darmi sicurezza, di tranquillizzarmi, ma io capivo che erano preoccupatissimi".

La conduttrice tv chiarisce anche la portata esatta di ciò che le è successo. "Non ho mai rischiato di morire ma finché sei in rianimazione e non vengono svolti tutti gli accertamenti… non si sa mai". Nei momenti di sconforto la Iena ha pregato "su suggerimento di un mio collega, ripetendo le preghiere che conosco". La conduttrice nel momento del malore è stata travolta dall’affetto di tutto il mondo. "Mi sento un po’ in colpa perché ho fatto preoccupare tanta gente" ricorda la Toffa, lusingata da tutte queste attenzioni. Ma ora la Iena sta bene ed è pronta a tornare in pista. "Sto benissimo, meglio di prima perché queste cose servono a rivalutare la vita. Un evento all’apparenza brutto mi ha fatto scorrere ancora di più la vita nelle vene. Adesso sono pronta a tornare a lavorare: sarò in diretta dall’11 febbraio" conclude la Iena.