27 mar 2022

Morto Hawkins, batterista-mito dei Foo Fighters

Si è fermato all’improvviso nella notte in un hotel di Bogotà il cuore di Taylor Hawkins, uno dei più grandi batteristi sulla scena rock che da più di un quarto di secolo era l’anima, assieme al fondatore Dave Grohl, dei Foo Fighters. Si è fermato a soli 50 anni lasciando una famiglia (la moglie Alison e tre figli), tantissimi colleghi che lo piangono – da Ringo Starr e Brian May a Tom Morello e Ozzy Osbourne, poi Red Hot Chili Peppers e Guns N’ Roses – e soprattutto una marea di fan del suo genio e della sua umanità. Tra loro, la più triste però sarà forse la piccola Emma Sofia, batterista paraguayana di 9 anni, che pochi giorni fa aveva suonato sotto la pioggia davanti all’hotel di Asunción nel tentativo di incontrarlo: alla fine Hawkins era sceso a salutarla e a farsi un selfie. In Italia Taylor aveva suonato anche per Vasco Rossi.

Nella foto sotto:

Hawkins e Grohl.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?