Lunedì 22 Luglio 2024
PATRIZIA TOSSI
Magazine

“Matthew non riposerà in pace: farà ridere tutti lassù”. Il ricordo della collega di Friends, Hollywood sotto choc per la morte di Perry

Milioni di fan distrutti per la scomparsa improvvisa dell’attore 54enne. L’ultima volta in tv per la Reunion della mitica sitcom. La sua storia contro l’alcol e le droghe raccontate in un libro: “Leggetelo, è la sua eredità”, ha scritto Paget Brewster

Los Angeles, 29 ottobre 2023 – “Siamo devastati nell’apprendere della scomparsa di Matthew Perry. È stato un vero dono per tutti noi”. È la reazione dei colleghi di Friends, la sitcom che portò Perry al successo con l’adorabile spocchioso personaggio di Chandler Bing. Hollywood è sotto choc per la morte improvvisa dell’attore 54enne, trovato senza vita nella vasca da idromassaggio della sua casa di Los Angeles.

Approfondisci:

Le ultime ore di Matthew Perry: la partita a pickleball, la richiesta all’assistente e la chiamata al 911

Le ultime ore di Matthew Perry: la partita a pickleball, la richiesta all’assistente e la chiamata al 911

Milioni di fan distrutti dalla notizia. L’ultima volta che Matthew è tornato sul piccolo schermo è stato proprio nel 2021 con ‘Friends: La Reunion’, lo speciale tv di un’ora che ripercorreva sullo stesso set le vicende della sitcom fra interviste e memorabilia. Dei sei attori, Perry era il più cambiato. L’anno dopo il suo libro aveva spiegato tutte le pieghe delle sue dipendenze. E ora il sogno di rivedere di nuovo insieme la banda dei personaggi più amati da un’intera generazione di fan. è svanito per sempre. 

Warner Bros: “È un giorno straziante”

"Siamo sconvolti dalla scomparsa del nostro caro amico Matthew Perry – ha dichiarato in un comunicato la Warner Bros Television Group, che ha prodotto 'Friends' dal ‘94 al 2004 – Matthew era un attore incredibilmente dotato e una parte indelebile della famiglia Warner. L'impatto del suo genio comico si è sentito in tutto il mondo e la sua eredità continuerà a vivere nei cuori di molti. Questo è un giorno straziante e mandiamo il nostro affetto alla sua famiglia, ai suoi cari e a tutti i suoi devoti fan".

Cast di Friends: le reazioni dei colleghi

Silenzio assordante tra i colleghi di Friends, al momento nessun commento sui social da parte di Jennifer Aniston (Rachel), Courteney Cox (Monica), Lisa Kudrow (Phoebe), Matt LeBlanc (Joey) e David Schwimmer (Ross). Una morte improvvisa che, evidentemente, ha sconvolto anche loro, spezzando quel legame di amicizia trentennale. 

Dieci stagioni di successi insieme: 52,5 milioni di americani sintonizzati nel 2004 per l’ultima puntata, un record che ha retto per tutti gli anni Duemila.La prima squarciare il silenzio è stata Paget Brewster, l’attrice che ha interpretato la fidanzata di Chandler, Kathy, nella quarta stagione di Friends. “È stato adorabile con me durante Friends e ogni volta che l’ho visto nei decenni successivi. Per favore leggete il suo libro. L’ha lasciato in eredità a tutti come aiuto. Non riposerà in pace, però. È già troppo impegnato a far ridere tutti lassù”.

L'attrice Maggie Wheeler, che ha interpretato Janice, un’altra fidanzata di Chandler Bing in ‘Friends’, ha scritto su Instagram: "Che perdita. Il mondo sentirà la tua mancanza, Mathew. La gioia che hai portato a tanti nella tua troppo breve vita continuerà a vivere. Mi sento davvero benedetta da ogni momento creativo che abbiamo condiviso".

Il regista Jimmy Burrows, che ha diretto 15 episodi di ‘Friends, ha postato una foto di sé e di

Perry sui social, scrivendo: "Nessuno l'ha fatto meglio".

Il premier Trudeau: “Non dimenticherò i nostri giochi a scuola”

Il premier canadese Justin Trudeau ha condiviso sui social la notizia della morte dell'attore: "La scomparsa di Matthew Perry è scioccante e triste. Non dimenticherò mai i giochi che facevamo nel cortile della scuola e so che le persone in tutto il mondo non dimenticheranno mai la gioia che ha portato loro. Grazie per tutte le risate, Matthew. Eri amato e ci mancherai".

Perry aveva raccontato che, durante la sua infanzia, lui e Trudeau avevano frequentato la stessa scuola da bambini in Canada. Anche l'attrice Selma Blair, che ha recitato in ‘Friends’ nel 2002, ha commentato con un tributo su Instagram: "Tutti noi abbiamo amato Matthew Perry e io in particolare. Ogni giorno. Lo amavo incondizionatamente. E lui me. E io sono a pezzi. Con il cuore spezzato. Sogni d'oro Matty. Sogni d'oro".

Doherty (Prue in Streghe) : “Eravamo una banda di amici”

L'attrice Shannon Doherty ha postato un lungo tributo su Instagram sotto una sua foto sua con Perry e Roger Castillo. "Eravamo una banda di amici molto tempo fa. Siamo cresciuti tutti insieme andando al Formosa, al Nord e ridendo costantemente. Giocavamo e Matt doveva dire cose ridicole alle ragazze al bar. Ci siamo sempre divertiti e sostenuti a vicenda. Matt ha sempre avuto senso dell'umorismo".

L’eredità in un libro 

Una storia difficile, scandita da una lunga lotta contro l'abuso di sostanze, dietro al volto sorridente e spensierato di Chandler, il personaggio che ha consacrato Perry a una carriera di successo e a una vita milionaria.

Nel suo libro di memorie ‘Friends, Lovers and the Big Terrible Thing’ (2022), Matthew Perry ha descritto la sua battaglia con le droghe e l'alcool, dichiarando durante il tour promozionale che era 'sobrio' da 18 mesi e che aveva "probabilmente speso 9 milioni di dollari o qualcosa del genere per cercare di disintossicarsi".

Nel libro Perry ha parlato di diverse occasioni in cui è stato vicino alla morte, tra cui due settimane di coma, seguite da mesi di recupero nel 2018 dopo un sanguinamento al colon a causa dell'uso di oppioidi. Nel 2022 Perry aveva rivelato in un'intervista a ‘People’ che i medici avevano detto alla sua famiglia che aveva "il 2% di possibilità di vivere".

La copertina del libro di Matthew Perry
La copertina del libro di Matthew Perry

Le indagini sulla morte

L'attore è stato ritrovato senza vita nella sua casa di Los Angeles, raggiunto dai soccorritori per una crisi cardiaca. Le fonti della polizia, che hanno parlato a condizione di anonimato perché l'indagine è in corso, non hanno citato la causa della morte: tuttavia non sarebbero state trovate droghe sulla scena del decesso, né si sospetta alcun omicidio e al momento la pista privilegiata sembrerebbe quella di un malore, anche se non si escludono altre ipotesi.

I detective del dipartimento di polizia che si occupano di rapine e omicidi stanno indagando sulle cause della morte, che saranno determinate in un secondo momento dall'ufficio del medico legale della contea di Los Angeles in base all'autopsia.