Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

Tra il 29 e il 30 settembre 1938 si svolse a Monaco di Baviera una conferenza tra i capi di governo di Regno Unito, Francia, Germania e Italia allo scopo di trovare un accordo fra le ambizioni espansionistiche di Adolf Hitler e le esigenze dei maggiori stati europei di non lasciare al capo nazista troppo spazio di manovra: il film 'Monaco: sull'orlo della guerra' è ambientato durante le settimane che precedettero la conferenza e la firma del trattato che ne seguì, e che nelle intenzioni dei governi liberali avrebbe dovuto scongiurare una guerra aperta (che invece scoppiò l'anno dopo). Si tratta dell'adattamento del romanzo omonimo di Robert Harris e vanta un cast nel quale spiccano il premio Oscar Jeremy Irons e poi George MacKay, Jannis Niewohner, Jessica Brown Findlay, August Diehl e Sandra Huller.

'Monaco: sull'orlo della guerra', il film

La trama si concentra su due giovani uomini, ex compagni di studi a Oxford, che ora rischiano di trovarsi sui fronti opposti della guerra, perché uno è inglese e l'altro tedesco. Mentre il governo di Neville Chamberlain è alla disperata ricerca di una soluzione pacifica alle mire di Hitler nei confronti dei territori della Cecoslovacchia abitati da tedeschi, i due oxfordiani si ritrovano al centro di una complessa rete diplomatica e di sotterfugi da spionaggio internazionale. Lo scopo delle loro azioni è nobile (evitare la guerra), ma i rischi che devono correre sono enormi.

La sceneggiatura del film 'Monaco: sull'orlo della guerra' è stata scritta da Ben Power, autore in precedenza della serie TV 'The Hollow Crown', mentre la regia è stata firmata dal tedesco Christian Schwochow ('Bad Banks', 'Novemberkind'). L'uscita in streaming su Netflix è fissata per il 21 gennaio 2022.

Il trailer doppiato in italiano