Asia Argento sfila per Antonio Grimaldi a Parigi
Asia Argento sfila per Antonio Grimaldi a Parigi

Parigi, 21 gennaio 2019 - Asia Argento debutta in passerella a Parigi, chiudendo il defilè di Antonio Grimaldi"Antonio è una bella persona, per questo sono qui e ho accettato di sfilare per lui. E' la prima volta nella mia vita, e questa è alta moda!", dice. Emozionata e finalmente sorridente l'attrice e regista è ancora più uno scricciolo, divino, nell'abito haute couture bianco, corto davanti a mostrare le gambe nude coi tatuaggi di serpenti e di rose, e lungo dietro con strascico e giochi sensuali di piume che Antonio Grimaldi ha pensato per lei: il talentuoso stilista romano presenta qui a Parigi quegli abiti che poi vende principalmente nei paesi arabi con successo per feste e matrimoni principeschi. "Mi piace la visione culturale della moda che ha Grimaldi - continua Asia dopo gli applausi ricevuti all'hotel Le Meurice - e specie l'ispirazione dal labirinto e dal filo di Arianna di questa collezione. Io non mi riconosco nel mito di Arianna ma anch'io mi sento di essere attaccata a un filo in un labirinto, tra i minotauri pronti a sbranarmi. La moda è un mondo troppo legato al denaro. Antonio Grimaldi mi piace perchè da lui vince l'arte sul commercio". Magra e quasi diafana l'attrice più dark del cinema prova ancora molto dolore dopo il suicidio del fidanzato Anthony Bourdain nel giugno 2018.

"Sono estremamente onorato che Asia, indiscussa protagonista del cinema italiano e internazionale, personaggio che ho sempre amato, abbia accolto il mio invito a sfilare a Parigi con la collezione primavera/estate 2019. Sono convinto che la sua natura anticonformista e controcorrente interpreti al meglio una collezione, ispirata al labirinto e al mito classico di Arianna e che racconta attraverso le linee fluide e scultoree, le lavorazioni artigianali e i preziosi ricami, la metafora contemporanea di una donna piena d’amore", confida Antonio Grimaldi che ha conosciuto Asia da poco, presentatale dal gioiellere Bernard Delettrez che ha curato i gioielli-insetti per la collezione. 

"Quando le ho proposto di sfilare ha subito accettato - racconta Grimaldi - ed è nata un'amicizia perchè Asia è una donna gentilissima e dolcissima. E poi è una donna labirintica, in tema con la mia collezione d'alta moda che lei ha chiuso con un mio abito scultura".