Carolina Stramare
Carolina Stramare

Jesolo, 8 agosto 2019 - È nata a Genova, studia a Sanremo, vive a Vigevano e nonostante i soli vent’anni frequenta già da tempo il mondo della moda a Milano e Roma. Una nuova Miss Italia super impegnata, Carolina Stramare, la cui elezione ha suggellato l’80ª edizione del concorso tornato venerdì sera su Raiuno. E i risultati in termini di ascolto hanno premiato la rete ammiraglia, la produzione Infront e naturalmente Miren. La patron Patrizia Mirigliani era raggiante nel fornire i dati: due milioni e 679mila spettatori, 19,60% di share, il programma più seguito della serata, il secondo in assoluto dell’estate 2019. "Questo show – spiega Patrizia – è nato solo un mese fa. Laura Boldrini che ci attacca venga a trovarci e capirà che Miss Italia è un’eccellenza del nostro Paese. Un grazie a tutti e in particolare a un grande conduttore come Alessandro Greco. Professionalità e toni garbati, in lui ho rivisto Fabrizio Frizzi". Ma torniamo a Carolina.

Idee chiare e una maturità superiore ai suoi vent’anni: la vita l’ha già messa di fronte alla scomparsa di sua mamma Cristina.
"Il primo pensiero è stato per lei. Oltre che una madre era un’amica vera e la sento sempre vicina. Sono convinta che la forza che mi accompagna ogni giorno, da un anno a questa parte, sia tutta merito suo".

Gli studi di grafica e progettistica a Sanremo possono attendere anche perché un futuro come designer di arredamento nel negozio di famiglia a Imperia le starebbe un po’ stretto. Prima di Miss Italia c’è già stata la moda..."
"È stato il mio papà Romeo a indirizzarmi verso quel mondo perché mi dice che ho grandi qualità fisiche (alta 1,80 e occhi verdi) e una predisposizione verso la passerella. Sfilo da quando avevo 17 anni per griffe importanti di alta moda e moda mare".

L’altra grande passione sono i cavalli....
"Adoro gli animali in generale. Ero poco più di una bimba quando il mio papà mi portò al maneggio, poi ci sono state le gare di equitazione e ho vinto un paio di concorsi. Appena posso vado in pista a seguire i bambini più piccoli".

Ha riportato il titolo di Miss Italia in Lombardia dopo 29 anni e come Miriam Leone nel 2008 la corona è arrivata dopo un ripescaggio. Dalla bocciatura al trionfo...
Quando ho visto che con il televoto che dalle dieci in gara erano state scelte Serena Petralia e Sevmi Fernando (la ragazza padovana con i genitori di origine cingalese vittima degli haters, ndr) non ci speravo più. Serena era la mia favorita ed è proprio con la ragazza siciliana che ho legato di più. Sono grata a Gina Lollobrigida e alla giuria tecnica delle donne di spettacolo di aver creduto in me. Poi nella gara a tre ho sparato tutte le mie cartucce".

Il successo è stato netto, col 36% dei consensi.
"Il televoto è lo specchio fedele dei gusti della gente. Evidentemente le mie qualità sono piaciute. Nel concorso ho sfoderato un coraggio che non credevo di avere".

E ora come cambia la sua vita?
"Cambia eccome. Nella consapevolezza che una donna deve realizzarsi non considerando la bellezza come una sfortuna. Non mi piacciono neanche i pregiudizi. Ho undici tatuaggi e mi sento bene col mio corpo, amo la cucina e i viaggi. Amo vivere".

Carolina e l’amore. Che è arrivato da pochi mesi.
"
È Alessio Falsone, imprenditore e in passato calciatore di serie C nel Milazzo. Stiamo insieme da otto mesi". Qualcuno chiede ad Alessio se sia preoccupato. Lui risponde deciso: "Innamorato".