Chatbot del Comune di Milano
Chatbot del Comune di Milano
Basta salvare lo 020202 tra i propri contatti e chiedere su WhatsApp all’assistente virtuale del Comune tutte le informazioni di cui si ha bisogno. Il servizio è il primo del genere in Europa e prova a facilitare la comunicazione tra Ente pubblico e cittadino, soprattutto per quanto riguarda l’emergenza sanitaria legata al coronavirus.

Un assistente virtuale da contattare 24 ore su 24
Il fine è quello di riuscire a dare informazioni dettagliate ai cittadini per tutto il corso della giornata, anche di notte e in tempo reale, senza attese e numeri telefonici da chiamare. Ne basterà soltanto uno, lo 020202, da salvare tra i propri contatti e con cui chattare su WhatsApp chiedendogli ciò di cui si ha bisogno.
Il servizio nasce per reagire all’esigenza di una comunicazione chiara e puntuale durante l’emergenza coronavirus ma diventa un modo veloce e diretto per rispondere ai bisogni dei milanesi anche su altri argomenti come le attività commerciali aperte, i servizi pubblici disponibili, gli spostamenti consentiti, la viabilità e le news dedicate alle esigenze di persone con disabilità.

Si inizia con un “CIAO”
Per chattare con l’assistente virtuale del Comune di Milano, come detto, basterà – dopo aver salvato il contatto 020202 – salutare il chatbot con un semplice “CIAO” per ricevere immediatamente un elenco di informazioni alle quali si può accedere in modo diretto e veloce. Basterà, infatti, rispondere in chat con la lettera relativa al servizio sul quale si vogliono ricevere notizie per veder comparire sullo smartphone tutto quello di cui si ha bisogno.

I servizi disponibili
Il chatbot del Comune di Milano risponderà a domande su 9 diverse categorie. Alla lettera A corrisponderanno le news relative ai servizi di supporto alla cittadinanza, alla B quelli sulla ripresa della attività economiche, alla C i servizi pubblici e luoghi di culto. Selezionando la D si potranno conoscere quali sono gli spostamenti consentiti, con la E le notizie su viabilità e parcheggi, con la F le informazioni dedicate alle persone con disabilità. Alla G corrisponde la sezione dedicata ai modi in cui aiutare la città di Milano, la H è quella con le informazioni sanitarie e la I, infine, quella che contiene decreti, ordinanze e circolari ufficiali.