Mika insieme alla madre Joannie (foto profilo Instagram Mika)
Mika insieme alla madre Joannie (foto profilo Instagram Mika)

Roma, 8 febbraio 2021 - Il cantante Mika ha annunciato la morte della madre Joannie. La notizia è stata comunicata dalla star britannica nel corso di un'intervista rilasciata a Le Parisien, pubblicata lo scorso 4 febbraio. Mika aveva già condiviso in tv la malattia della madre, colpita dal cancro e dal Covid-19, apparendo come ospite anche in Rai lo scorso aprile nel corso della trasmissione 'Domenica in'.

Joannie, pur se in sedia a rotelle, lo scorso 16 dicembre volle partecipare al live registrato da Mika all'Opera Royal di Versailles, ha ricordato il cantante, ma pochi giorni dopo se n'è andata. "In un certo senso, stavo facendo quel concerto per lei, - ha rivelato il giudice di 'X Factor' -. Era orgogliosa di quello che sono diventato. Se ne è andata poco dopo".

La mamma di Mika nel 2019 era stata colpita da ''un cancro al cervello molto aggressivo'' e la pop star sui social aveva raccontato che diversi membri della sua famiglia avevano contratto il Coronavirus. Tra loro c'era anche la mamma Joannie, ma il cantante aveva rassicurato i suoi spiegando che lo stato di salute della madre si era stabilizzata.  ''Molte persone hanno detto che dovremmo dimenticare il 2020 - dice Mika nell'intervista -. Per me, soprattutto, non dobbiamo dimenticare. Il 2020 mi ha dato un'incredibile libertà creativa. Normalmente, faccio una cosa, poi l'altra, su un percorso chiaro. Essere così turbato mi ha permesso di guardarmi intorno e vedere che c'erano altri modi di fare le cose, altre opportunità. È fondamentale, apre le porte al futuro''.

Il legama fra Mika e la madre era fortissimo. Joannie infatti era stata la prima a scoprire il grande talento del figlio e a sostenerlo nei momenti più difficili. A lei è dedicato l'album 'My name is Michael Holbrook'. Della malattia della madre, Mika aveva detto in un'intervista con Mara Venier a 'Domenica in' nel 2019: "Sta combattendo con il cancro, è terrificante vedere una donna così forte come lei rivelarsi fragile per colpa della malattia".