I consigli del Gambero Rosso per gustare le pizze più buone d'Italia
I consigli del Gambero Rosso per gustare le pizze più buone d'Italia

La crisi provocata dalla pandemia ha assestato un duro colpo alla ristorazione, costringendo molti, troppi locali a grossi sacrifici se non addirittura alla chiusura, ma molte pizzerie ne sono uscite anche più forti di prima. Hanno approfittato di chiusure e restrizioni varie per sperimentare e fare ricerca su materie prime, preparazioni, formati, abbinamenti con vino e cocktail, migliorando intanto il servizio che è sempre meno un fattore accessorio. Perché la versione tradizionale resta un classico, ma la pizza è anche sempre più gourmet. Come testimonia la nuova edizione della Guida Pizzerie d'Italia 2022 del Gambero Rosso, fresca di presentazione, che premia le pizzerie migliori della penisola.

Le migliori pizzerie d'Italia

Dei 680 indirizzi censiti, 96 hanno ricevuto dai 90 punti in su. Nella categoria Tre Spicchi svettano Pepe in Grani di Caiazzo (CE) e I Tigli di San Bonifacio (VR) con 96 punti. Seguono a quota 95 La Filiale a L'Albereta a Erbusco (BS), I Masanielli a Caserta, Renato Bosco Pizzeria a San Martino Buon Albergo (VR); a 94 punti Gusto Divino a Saluzzo (CN), La Notizia a Napoli e Sestogusto a Torino. La categoria Tre Rotelle (pizze al taglio) è guidata da Pizzarium di Gabriele Bonci a Roma con 95 punti, Saporè Pizza Bakery a San Martino Buon Albergo con 94, Panificio Bonci a Roma, Masardona a Napoli e Oliva Pizzamore ad Acri (CS) con 92.

I premi speciali

A contorno, la Guida ha assegnato anche numerosi premi speciali. Ad esempio, Concetto Fiorentino della pizzeria Era Ora Ortigia di Siracusa è stato incoronato Pizzaiolo Emergente, mentre il titolo di Maestri dell'Impasto è andato a Diego Vitagliano di 10 Diego Vitagliano a Napoli e Pozzuoli e ad Antonio Pappalardo di Inedito a Brescia e La Cascina dei Sapori a Rezzato. Fra le pizze dell'anno, la migliore Pizza a Degustazione è quella proposta da Lo Spela a Greve in Chianti (FI), preparata con petto d'anatra cotto a bassa temperatura, fiordilatte, spinacino fresco, salsa al whisky. La migliore Pizza Napoletana è la Summer Light di La Contrada ad Aversa (CE): scarola saltata, provola, hummus di ceci, cucunci, sfoglia di baccalà, rosti di patate e zest di limone.