Domenica 21 Luglio 2024

Zaini per la spiaggia, la guida per scegliere il migliore

L’accessorio per trasportare capi e oggetti per il mare deve bilanciare comfort, stile e funzionalità

Come scegliere gli zaini per la spiaggia

Come scegliere gli zaini per la spiaggia

Nelle ultime settimane, quando occorre organizzarsi e partire per il mare – per una giornata, un weekend o vacanze più lunghe – capita di ascoltare almeno due scuole di pensiero: c’è chi preferisce gli zaini per la spiaggia e chi, invece, apprezza di più le borse da mare. Molto, naturalmente, dipende dai gusti personali, ma anche dalle esigenze che si hanno a livello pratico.  

Vantaggi dello zaino

In generale lo zaino potrebbe essere più comodo di una borsa da mare perché permette di distribuire meglio il peso su entrambe le spalle, riducendo la pressione su un solo lato del corpo. E così, se si opta per un simile accessorio, si possono avere braccia e mani libere per portare altro o tenere in braccio un bambino, per esempio. È possibile, inoltre, che gli zaini per la spiaggia, rispetto alle borse da mare – per quanto siano ben fatte – siano realizzati con materiali più solidi e robusti.

Materiali

La scelta del materiale è fondamentale. I modelli in corda, rafia o tela evocano subito l’idea del relax e dell’estate e, allo stesso tempo, sono caratterizzati da un tocco più vintage e boho. Tuttavia va messo in conto che tendono a durare di meno e a rovinarsi più velocemente rispetto a materiali più contemporanei. Da questo punto di vista il PVC, il nylon o il poliestere offrono una buona protezione contro l'umidità e l'acqua sono facili da pulire e si asciugano relativamente in fretta. Molto, naturalmente, ha a che vedere con i tipi di usi che se ne fanno, i luoghi dove si va e la cura con cui sono tenuti.

Dimensioni

In vista dell’acquisto di uno zaino per la spiaggia è bene innanzitutto valutare la capacità in litri dei vari modelli, anche in base a ciò che si intende portare con sé per qualche ora sotto il sole e tra le onde. Tanto per dare un’idea, dunque, per una giornata intera al mare uno zaino da almeno 15-20 litri potrebbe essere sufficiente, ma dipende dalle necessità, soprattutto se non si va da soli, ma con amici e famiglia. In questi casi, potrebbe essere utile avere a disposizione uno spazio maggiore, almeno da 30-40 litri.

Altri dettagli

In generale i modelli con scomparti multipli e tasche esterne sono l’ideale per organizzare meglio effetti personali, asciugamani, costumi, creme solari, bottiglie d'acqua e snack. È ancora più utile se ci sono tasche o sezioni distinte dove, al rientro, si possono mettere capi e accessori umidi o da lavare tenendoli separati dal resto. Sono altrettanto comodi gli zaini con aperture ampie e zip facili da usare e quelli con tasche esterne o scomparti laterali. Meglio verificare la qualità delle cerniere e delle cuciture: devono essere robuste e resistenti. Uno zaino che presenta una base rinforzata può prevenire l'usura causata dal contatto costante con superfici ruvide come sabbia o rocce. Si trasportano meglio, con maggiore comodità, i modelli con spallacci regolabili e imbottiti, ancor più se, nella parte posteriore, sono dotati di un supporto per la schiena ben strutturato e solido.