Robert Pattinson nei panni di Edward Cullen in 'Twilight' - Foto: Summit Entertainment
Robert Pattinson nei panni di Edward Cullen in 'Twilight' - Foto: Summit Entertainment

La saga letteraria di 'Twilight' ha venduto oltre cento milioni di copie in tutto il mondo, trasformando Stephenie Meyer in una delle scrittrici di maggior successo della propria generazione. Ora la fortuna economica pare pronta a ripetersi: il suo nuovo romanzo, che si intitola 'Midnight Sun', ha venduto un milione di copie nella prima settimana di presenza sugli scaffali delle librerie nordamericane (in Italia uscirà il 24 settembre 2020). Il libro racconta la medesima trama di 'Twilight', facendolo però dal punto di vista del vampiro Edward Cullen piuttosto che dell'umana Bella Swan.

'Midnight Sun', il nuovo 'Twilight'

Quando nel 2008 uscì il primo film ispirato alla saga, con Kristen Stewart e Robert Pattinson protagonisti, Stephenie Meyer aveva già ipotizzato quello che poi sarebbe stato 'Midnight Sun'. Anzi, era pronta a pubblicarne una versione, solo che una copia parziale del manoscritto finì in Rete e lei ci ripensò, parlando di quelle pagine come di "un esercizio di scrittura intorno allo sviluppo di un personaggio". Evidentemente, quello non era un semplice esercizio, oppure ha lentamente preso una forma più strutturata, e così siamo arrivati all'uscita di un libro nel mercato nordamericano, il 4 agosto. Ed è stato un successo immediato: un milione di copie vendute solamente in Canada e Stati Uniti, alle quali si aggiungono quelle che hanno portato il romanzo in vetta alle classifiche di vendita in Gran Bretagna, Brasile, Germania e Paesi Bassi, e a conquistare il secondo posto in Francia (i dati relativi a questi podi non sono ancora noti).

Ci sarà un romanzo sequel?

Stephenie Meyer ha sempre parlato di 'Midnight Sun' come dell'unico libro che avrebbe raccontato la storia d'amore fra Bella ed Edward dal punto di vista di lui: una posizione sensata, se consideriamo che da un certo punto in avanti il legame fra i due si consolida e in questo modo è più evidente cosa gli passa nella testa, nonostante il focus della narrazione resti concentrato su di lei. Va da sé che il successo di vendite potrebbe spingere verso un romanzo sequel, anche se al momento nulla lascia intendere che Stephenie Meyer sia disposta a scriverlo. Sembra invece molto improbabile un nuovo adattamento cinematografico, che dovrebbe ricorrere a interpreti differenti.