Scena di 'Ritorno al futuro' - Foto: Universal Pictures/Amblin Entertainment
Scena di 'Ritorno al futuro' - Foto: Universal Pictures/Amblin Entertainment

La vita delle star del cinema è zeppa di aneddoti curiosi e l'attore Michael J. Fox ne ha raccontato uno che riguarda la principessa Diana e l'anteprima mondiale del film 'Ritorno al futuro' (1985): un momento che avrebbe potuto essere paradisiaco, invece si trasformò in "un'esperienza infernale".


Quando Lady D trasformò la serata di Michael J. Fox in un incubo

Michael J. Fox oggi ha 59 anni, è da tempo malato di Parkinson e in questi giorni sta promuovendo il suo quarto libro, intitolato 'No Time Like the Future: An Optimist Considers Mortality'. Proprio nell'ambito di questa attività è stato ospite del programma televisivo statunitense 'The Tonight Show Starring Jimmy Fallon' (rigorosamente in video chat, per via della pandemia di Coronavirus).

Ed è qui che è saltata fuori la storia di Lady D, all'epoca principessa del Galles e moglie del principe Carlo. La scena è quella tipica delle anteprime mondiali che si tengono a Londra, caratterizzate da un red carpet calcato da star dello showbiz e spesso anche da rappresentanti della corona britannica. Poco prima che le luci in sala si spegnessero, Michael J. Fox scoprì di essere seduto accanto a Diana: "Mi sono reso conto che ero a un passo dal classico finto sbadiglio con successiva mano sulla spalla, cosa che trovato esilarante". Poi però è iniziato l'incubo: "La proiezione è partita e ho scoperto che mi scappava la pipì. Così, per l'intera durata del film", cioè quasi due ore, "mi sono ritrovato seduto, messo sempre peggio: non potevo dirle niente né potevo alzarmi perché le avrei voltato le spalle", e il protocollo reale considera un grave sgarbo mostrarle a una testa coronata. "Insomma è stata una lunga agonia. Quella che avrebbe potuto essere la serata più bella della mia vita si trasformò in un incubo. Un incubo fatto di pipì trattenuta".

C'è da scommettere che nei mesi successivi Michael J. Fox ha avuto modo di guardare in maniera diversa a quell'esperienza: 'Ritorno al futuro' conobbe infatti un enorme successo di pubblico e critica, entrando stabilmente nell'immaginario della cultura pop e propiziando la realizzazione di due film sequel, una serie TV e un musical teatrale.

Leggi anche:
- Ritorno al futuro, Michael J. Fox: "Come ho girato Johnny B. Goode"
- Marvel 616, la docuserie TV di Disney+
- 'The Grand Tour Presents: A Massive Hunt', il trailer dello speciale