Meghan Markle
Meghan Markle

Meghan Markle diventa autrice di una serie TV d'animazione per conto di Netflix: Archewell Productions, la società che la duchessa del Sussex ha fondato insieme al marito, il principe Harry, ha messo infatti in cantiere 'Pearl'. Lo show racconterà la storia di una dodicenne che cerca di trovare la propria strada nel mondo facendosi ispirare dalle grandi donne del passato.


Pearl, la serie animata di Meghan Markle per Netflix

Oltre al titolo di creatrice della serie TV, Meghan Markle avrà anche quello di produttrice esecutiva, ruolo che condividerà con David Furnish ('Rocketman'), Carolyn Soper ('Tangled'), Liz Garbus ('I'll Be Gone in the Dark') e Dan Cogan ('Icarus').

"Come molte ragazze della sua età", ha commentato Meghan Markle, "la nostra eroina Pearl sta affrontando il viaggio alla scoperta di sé, mentre cerca di superare le sfide quotidiane poste dalla vita. Sono entusiasta che Archewell Productions, in collaborazione con Netflix e grazie a questi fantastici produttori, possa realizzare questa nuova serie d'animazione, che celebra donne straordinarie che hanno vissuto nel corso della nostra storia. David Furnish e io non vedevamo l'ora di portare alla luce questo show e io sono lieta di poterlo annunciare oggi".

Al momento non sono trapelate indiscrezioni su come sarà strutturata la trama di 'Pearl', quali donne verranno celebrate e quando potremo vedere la serie TV in streaming. Possiamo solo aggiungere che si tratta del secondo progetto sviluppato per conto di Netflix da Archewell Productions, la società fondata dai duchi del Sussex nel 2020. Del primo ne abbiamo parlato a suo tempo, quando venne annunciato. Si intitola 'Heart of Invictus' ed è una docuserie incentrata sulle storie personali di alcuni partecipanti agli Invictus Games, cioè l'evento sportivo internazionale voluto dal principe Harry e dedicato a militari, ancora in servizio o veterani, che hanno riportato ferite, lesioni o malattie durante il loro servizio sotto le armi.

Per approfondire: Harry e Meghan al lavoro per Netflix: i duchi producono il loro primo documentario