Londra, 21 dicembre 2017 - Appena arrivata e subito Meghan Markle, la neofidanzata del principe Harry, è stata invitata a Sandringham a passare il Natale con la famiglia reale. Normale, no? Dopotutto i due si sposeranno a maggio. E poi, cosa dovrebbe fare la poveretta tutta sola, nel cottage a Kensington Palace, mentre Harry sparisce per giorni nella tenuta della sovrana nel profondo Norfolk? E invece no, l’invito alla Markle non è per niente normale, anzi. Gli inviti a Sandringham sono esclusivissimi e, finora, sono sempre stati inoltrati solo ai membri della famiglia reale e ai loro coniugi. Meghan l’anello al dito non ce l’ha ancora e quindi il suo invito – una netta rottura con la tradizione – ha destato scalpore e non poca invidia, pare, da parte della futura cognata Kate Middleton.

Meghan Markle e l'abito da sposa, ecco i bozzetti diffusi da Tmz

La Duchessa di Cambridge infatti non era stata invitata nemmeno nel 2010, dopo anni che filava con il principe William e dopo che i due avevano annunciato il loro fidanzamento. E pare che questo gesto, da parte della regina, proprio non sia andato giù a Kate che se l’è legata al dito. Già, la duchessa è incinta per la terza volta (il nuovo Royal baby è atteso ad aprile 2018) e quindi meno accattivante e flessuosa del solito. Poi si è dovuta sorbire l’isteria collettiva per l’annuncio del fidanzamento del principe Harry.

HARRY_OBJ_FOTO_6_27085429

E infine ci sono i confronti costanti con la Markle che, pur essendo di pochi mesi più vecchia della duchessa (Kate compirà 36 anni a gennaio e la Markle li ha compiuti ad agosto), ha portato un raggio di sole californiano nel pallore gotico della famiglia reale inglese e pare proprio piacere a tutti.

In più Meghan, donna di mondo, già divorziata, è una che lavora sodo. Fin da giovanissima si è data da fare con lavoretti di ogni tipo fino a sfondare come attrice con la serie tv Suits. La giovane si è sempre impegnata anche sul fronte umanitario, girando il mondo come ambasciatrice della charity World Vision Canada e parlando all’Onu sui temi della parità tra i sessi e contro lo schiavismo moderno. Insomma, pare che questo attivismo e questa voglia di fare avrebbero conquistato Sua Maestà, che non si è mai sciolta in elogi per Kate. Il giorno dopo l’annuncio del fidanzamento di Harry e Meghan, alla duchessa è stato chiesto cosa ne pensava: «Siamo felicissimi, auguriamo loro ogni felicità», ha risposto decisamente freddina.

KATE_27306200_185644

Ma le parole sembravano dette in modo stizzito e c’è chi subito avrebbe notato la freddezza di Kate. Effettivamente, almeno per gli americani, il matrimonio di Meghan (19 maggio a Windsor) sarà considerato ancora più importante di quello di Kate. Non solo perché la Markle è americana, ma perché è di razza mista ed è una che invece che sembrare intimidita da tutta la pompa reale, sembra trovarsi molto più a proprio agio dell’impettita Kate. E poi pare che persino i corgi, i cagnetti della sovrana, la trovino irresistibile.