Tutta la Gran Bretagna ha il diritto di brindare come si deve al matrimonio fra Meghan Markle e il principe Harry: è quanto sostenuto dai rappresentanti della British Beer and Pub Association (BBPA), che grazie a questa motivazione hanno ottenuto dal parlamento una deroga all'orario di chiusura dei pub. Insomma, birra a fiumi per il royal wedding. Ma non solo, perché c'è anche un'importante finale di calcio da celebrare.

Matrimonio Harry e Meghan, pranzo al sacco per i 1.200 "invitati comuni"

image

LE NOZZE DI MEGHAN E HARRY? FESTEGGIATE AL PUB
In Gran Bretagna non è vietato tenere aperto un pub e servire birra dopo le 23, solo che per farlo occorre avere quella che la legge inglese chiama Temporary Event Notice: in sostanza, ed è ciò che preoccupava la BBPA, c'è un costo da sostenere. Grazie alla deroga concessa, ogni bar e pub della nazione, a prescindere dal TEN, potrà restare aperto fino all'una di notte nelle giornate di venerdì 18 e sabato 19 maggio (il royal wedding cade a mezzogiorno del 19). Con le parole di Brigid Simmonds, amministratrice delegata di BBPA: “Un matrimonio reale è una grande celebrazione nazionale e senza dubbio il miglior posto dove festeggiarlo è all'interno di un pub”.

MEGHAN_OBJ_FOTO_5_30586400

LA PARTITA DI CALCIO
Contestualmente, e probabilmente la cosa ha pesato sulla richiesta della BBPA, sabato 19 si gioca la finale della FA Cup, conosciuta anche come Coppa d'Inghilterra, la più antica competizione calcistica del mondo (risale al 1871). In campo scenderanno due squadre capaci di incollare ai teleschermi una quantità enorme di telespettatori: Manchester United e Chelsea. Come a dire: ci si versa una pinta in onore di Meghan e Harry e poi una seconda dedicata alle star del pallone.

Il principe William testimone di Harry al matrimonio con Meghan

image

Leggi anche:
- Perché dopo le nozze Meghan Markle sarà duchessa?
- Mel Gibson regista di un film sui kamikaze
- Star Wars Resistance: ecco la nuova serie TV animata