Il principe Harry e Meghan Markle il giorno delle nozze (Ansa)
Il principe Harry e Meghan Markle il giorno delle nozze (Ansa)

Roma, 18 maggio 2019 - Primo anniversario di matrimonio per il principe Harry e Megan Markle. È già passato un anno da quando la star di ‘Suits’ e il secondogenito di Carlo e Diana Spencer sono convolati a nozze diventando i Duchi di Sussex per quello che è stato il royal wedding più mediatico di sempre. I due, che il 6 maggio scorso sono diventati genitori per la prima volta del piccolo Archie, hanno pronunciato il fatidico il 19 maggio 2018 nella St. George’s Chapel del Castello di Windsor, la stessa chiesa in cui si erano sposati Carlo e Camilla.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Happy one year anniversary to Their Royal Highnesses, The Duke and Duchess of Sussex! Today marks the one year anniversary of the wedding of The Duke and Duchess of Sussex. Their Royal Highnesses exchanged vows at St George’s Chapel within the grounds of Windsor Castle on May 19th, 2018. The selected song “This Little Light of Mine” was chosen by the couple for their recessional. We hope you enjoy reliving this moment, and seeing some behind the scenes photos from this special day. A message from The Duke & Duchess: Thank you for all of the love and support from so many of you around the world. Each of you made this day even more meaningful. Photo credit: Chris Allerton/Joe Short (B&W); PA (color) ©️SussexRoyal (B&W images and video)

Un post condiviso da The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal) in data:

Alle dodici in punto dell’ora britannica è iniziata la cerimonia che ha visto l'ex attrice raggiungere l'altare da sola. Ad aspettarla il suo principe, in alta uniforme. Lei, invece, indossava un abito francese firmato da Givenchy e disegnato dalla stessa direttrice artistica della griffe con tanto di velo con 53 fiori a rappresentare i diversi paesi del Commonwealth.

Nonostante un matrimonio fallito alle spalle, la ragazza nata a Los Angeles, di origini afroamericane, si è vista concedere il benestare della regina Elisabetta II a sposare il nipote in chiesa. E quello è stato solo il primo di una lunga serie di cambiamenti che Megan ha apportato nella rigida monarchia inglese, provocando anche le 'ire' di Queen Elisabeth. Le premesse per un cambio di passo si erano già viste durante il fidanzamento quando i due, giovani e innamorati, in più occasioni pubbliche si sono presentati mano nella mano o si sono scambiati effusioni in barba al protocollo reale.

Dopo il matrimonio si sono susseguite una serie di uscite pubbliche e la coppia ha fatto il primo viaggio di Stato da marito e moglie nella vicina Irlanda. Qui Meghan si presenta con i tacchi a spillo sul campo della Gaelic Athletic Association: scatta la Meghan-mania. La duchessa continua a infrangere le regole baciando appassionatamente il suo principe al termine di una partita di polo. C'è chi la critica e chi riconosce la ventata di novità. Oggetto di polemiche anche le gonne ritenute troppo corte per una reale e pure il guardaroba premaman costosissimo.

L'annuncio della gravidanza arriva a ottobre 2018 da Sydney dove la coppia è impegnata nel primo tour ufficiale in Australia. Al rientro in Inghilterra il tempo vola. E' già Natale e, a sorpresa, la madre di Meghan viene invitata dalla regina a trascorrere le feste con tutta la famiglia.

Con l'anno nuovo la coppia fa progetti per il futuro: William e Harry si dividono gli uffici, tra le cognate pare non scorrere buon sangue tanto che più volte interviene la regina per mettere a tacere le chiacchiere su un'eventuale 'guerra fredda' tra le due donne. Alla fine i Sussex si trasferiscono da Kensington Palace al Frogmore Cottage all’interno della tenuta di Windsor per creare il loro nido d'amore in vista dell'arrivo del bebè. La gravidanza di Meghan sembra non finire mai tanta è l'attesa per questo bambino che viene alla luce lo scorso 6 maggio. E anche stavolta Meghan stupisce tutti chiamandolo Archie Harrison Mountbatten-Windosor e presentandosi davanti ai fotografi ben due giorni dopo la nascita del piccolo, senza nascondere le rotondità dovute al parto.