Meghan Markle con il piccolo Archie (Ansa)
Meghan Markle con il piccolo Archie (Ansa)

Londra, 13 giugno 2019 - I duchi del Sussex, Harry e Meghan, hanno assunto una tata per il piccolo Archie, il loro primogenito. La donna avrebbe firmato un accordo di non divulgazione, "molto ampio", mirato a tutelare la privacy del royal baby e di tutto il nucleo familiare. A rivelarlo alla testata Entertainment Online è la giornalista Katie Nicholl, esperta di affari reali, rilanciata dal Daily Mail. A quanto appreso da "fonti molto attendibili", per la tata non sono previsti turni di notte, in quanto Meghan rimane sveglia per allattare baby Archie, che ha appena un mese, e che che sembra sia "molto affamato".

Nicholl ha anche raccontato che l'ex attrice e duchessa di Sussex "non ha alcuna fretta di rimettersi in forma" e non si sta sottoponendo ad allenamenti estenuanti in palestra. "Si sta godendo questo periodo e si sta trattando in modo gentile", ha detto. A fine maggio era uscita la notizia, mai ufficialmente confermata, che una delle bambinaie del piccolo Archie si era licenziata per via dell'eccessivo controllo che la Markel desidererebbe avere sul figlio. Secondo i tabloid inglesi, Meghan non permetterebbe a nessuno di restare da solo col bambino, non solo alle babysitter, ma anche alla mamma Doria Ragland, rientrata negli Usa.