Scovolino per il mascara
Scovolino per il mascara

Roma, 24 febbraio 2021 - Applicare in modo corretto il mascara è essenziale per dare profondità allo sguardo e creare un make up ben bilanciato. Quello che fa la differenza, oltre alla capacità manuale di chi lo stende, è la forma dello scovolino, lo strumento per farlo penetrare agevolmente sulle palpebre. Scopriamo le varie forme di applicatore e i materiali degli scovolini che si possono trovare in commercio.

L’importanza dello scovolino
Potrebbe essere non così scontata, soprattutto per beauty addicted poco esperte, l’importanza dello scovolino durante una seduta di trucco. Grazie a questo prezioso strumento beauty, infatti, si possono creare effetti completamente diversi quando si mette il mascara. È quindi cruciale conoscere bene le varie forme di applicatore e i risultati differenti che si possono creare.

Sottile, torno, a forma di cono
Uno degli applicatori più diffusi per il mascara è quello sottile, con setole poco folte, abbastanza corte e ben distanziate tra di loro. Questo scovolino serve soprattutto per allungare le ciglia, con le setole corte che riescono a infilarsi tra le ciglia sia alle radici che alle punte.
Lo scovolino tondo ha una dimensione decisamente più grande e le setole sono molto vicine tra di loro: l’effetto che si riesce a creare utilizzandolo è quello di ciglia più voluminose.
Chi vuole un effetto volume ancora più marcato può provare l’applicatore a cono, con setole fitte, perfetto per modellare le rime degli occhi, e per definirle.

Curvo e a pettine
Un’altra tipologia di scovolino per il mascara è quello curvo, chiamato anche a spirale. Questo accessorio ha le setole rade e consente di curvare le ciglia naturalmente troppo dritte e dare così allo sguardo una maggiore profondità.
Lo scovolino “a pettine”, infine, con setole rade e rigide, è ideale per pettinare le ciglia e separarle le une delle altre. Consente di stendere il mascara in modo uniforme evitando i grumi di prodotto. Esiste anche una versione di applicatore a pettine curvo, più adatto a chi ha le rime molto lunghe e folte.

I materiali fanno la differenza
Gli applicatori che si trovano in commercio sono fatti in silicone, in gomma o in fibra.
I primi due si riconoscono subito perché sono duri e consentono di stendere il mascara in modo uniforme, evitando i fastidiosi grumi di prodotto.
Gli scovolini in fibra sono decisamente più morbidi e permettono un’applicazione molto più agevole del mascara. Sono perfetti per creare l’effetto ciglia finte, con le rime cariche di colore.