Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
12 giu 2022

Marcantonio per Pianegonda fa l’elogio creativo dell’imperfezione

12 giu 2022
Marcantonio (a sinistra) nella boutique Pianegonda di Milano dove ha presentato la capsule collection ’Imperfectum’
Marcantonio (a sinistra) nella boutique Pianegonda di Milano dove ha presentato la capsule collection ’Imperfectum’
Marcantonio (a sinistra) nella boutique Pianegonda di Milano dove ha presentato la capsule collection ’Imperfectum’
Marcantonio (a sinistra) nella boutique Pianegonda di Milano dove ha presentato la capsule collection ’Imperfectum’
Marcantonio (a sinistra) nella boutique Pianegonda di Milano dove ha presentato la capsule collection ’Imperfectum’
Marcantonio (a sinistra) nella boutique Pianegonda di Milano dove ha presentato la capsule collection ’Imperfectum’

Imperfectum è il nome della capsule collection ideata per Pianegonda dall’artista e designer italiano Marcantonio e presentata in anteprima in occasione di Milano Design Week 2022. Una co-lab di contaminazione creativa che avvicina sempre di più il marchio italiano di gioielleria al mondo del design e dell’arte. Marcantonio, che dal 2001 crea sculture, oggetti d’arte e progetti di design, si è ispirato all’antica tradizione giapponese del kintsugi, reinterpretandola in un nuovo concept di gioiello contemporaneo. I sette preziosi sono composti da elementi di gioiello apparentemente contrastanti tra loro ma che trovano un’unità nel filo d’oro che ne rinnova la bellezza, proprio esaltandone la diversità. Il designer e i vertici Pianegonda hanno raccontato la collezione nella cornice della boutique del marchio in Via Gesù 3 a Milano, allestita con un’istallazione tematica che rimarrà aperta al pubblico fino a oggi.

La collezione sarà invece disponibile da ottobre in selezionati punti vendita Pianegonda nel mondo. Il marchio di gioielleria di lusso è nato negli anni ’90. Dal 2015 è di proprietà del Gruppo Bros Manifatture (Pianegonda, Rosato, Brosway, S’Agapõ, Bros cinturini, Dhiva packaging) che ne ha rivisitato l’ethos con gioielli di design ispirati alle forme pure della natura e geometriche dell’architettura.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?