di Barbara Berti Dall’omaggio ai Kiss da parte di un pattinatore alle musiche di Ennio Morricone rivisitate da una sorprendente ’ocarina umana’. Queste e molte altre esibizioni originali nella nuova edizione di Italia’s Got Talent, il programma prodotto da Fremantle, che torna su Tv8 dal 27 gennaio, tutti i mercoledì, alle 21,30, con 7e puntate dedicate alle audizioni e la finale live. Al tavolo della giuria tornano il...

di Barbara Berti

Dall’omaggio ai Kiss da parte di un pattinatore alle musiche di Ennio Morricone rivisitate da una sorprendente ’ocarina umana’. Queste e molte altre esibizioni originali nella nuova edizione di Italia’s Got Talent, il programma prodotto da Fremantle, che torna su Tv8 dal 27 gennaio, tutti i mercoledì, alle 21,30, con 7e puntate dedicate alle audizioni e la finale live. Al tavolo della giuria tornano il temutissimo imprenditore Joe Bastianich, la campionessa olimpica Federica Pellegrini, la regina della discografica Mara Maionchi e Frank Matano, il veterano del gruppo, al sesto anno da giudice. La conduzione è sempre affidata a Lodovica Comello.

L’edizione 2021 conta oltre tremila gli iscritti di cui 155 sono saliti sul palco, il concorrente più giovane ha 6 anni, il più anziano 84. La giuria ha come sempre il compito di selezionare i talenti che dovranno strappare almeno tre "sì" per entrare nella rosa dei candidati alla finale, o ancora meglio meritarsi l’ambito ’golden buzzer’: alla fine della settima puntata, con una votazione online, il pubblico potrà scegliere il proprio finalista.

Registrato a Cinecittà, tra settembre e ottobre, in uno studio totalmente rinnovato, alla presenza del pubblico (diviso in aree), nel rispetto dei protocolli di sicurezza, lo spettacolo è già stato definito dai produttori "lo show della resilienza". Ma anche dell’intrattenimento e delle risate. "Mi diverto da matti: Matano è pazzo, Joe fa l’americano, Federica è bravissima, la Comello è un sogno, ci sopporta tutti. Io regina? Semmai reginetta, le regine hanno una certa età…" dichiara una ironica Maionchi, diventata il ‘sogno segreto’ di Bastianich.

"Quest’anno come non mai mi sono lasciata andare - le parole di Federica Pellegrini: la giuria per me è una grande famiglia felice". E sul fatto che rischia di partecipare alle prossime olimpiadi di Tokyo senza il tricolore (l’Italia potrebbe incorrere in sanzioni da parte del Cio, la decisione verrà presa il 27 gennaio), la nuotatrice azzurra sostiene: "Sono fiduciosa penso che ogni atleta che rappresenti una nazione debba avere la bandiera e poter cantare l’inno".