di Federico Rota

All’occhio di un osservatore poco attento potrà apparire come un orologio tradizionale. In realtà la nuovissima collezione Lotus Connected segna ufficialmente l’ingresso di Festina Group, presente in oltre 90 Paesi in cinque continenti e con 5 milioni di orologi venduti ogni anno, nel mercato degli orologi ibridi, grazie anche al know-how fatto proprio con l’acquisizione dell’azienda svedese Kronaby nel 2019. Dispositivi all’avanguardia, dal design perfetto con ogni look, che offrono la possibilità a chi li indossa di avere accesso a funzionalità particolarmente utili per la tua vita di tutti i giorni.

Ad esempio, la possibilità di localizzare il proprio smartphone quando si teme di averlo dimenticato, senza doverlo per forza dare per perso. In un mondo sempre più connesso l’avere tutto sotto controllo sarà, quindi, ancora più semplice. La collezione si compone di trentuno orologi che raccontano lo stile audace e urbano del brand: acciaio inossidabile, maglia Milano e pelle si uniscono a toni discreti ed eleganti come l’oro, il blu, l’argento e il rosso creando un accessorio inconfondibile. Modelli che uniscono lo stile elegante e sofisticato dei classici analogici alle funzionalità proprie della più innovativa wearable technology. Lotus Connected, attraverso l’applicazione scaricabile sul cellulare, consente di filtrare le notifiche e telefonate, informando chi lo indossa della persona all’altro capo della cornetta che sta cercando di mettersi in contatto attraverso una vibrazione leggera e discreta sul polso.

Insomma, Lotus Connected è destinato a diventare un must per gli amanti delle tecnologie di ultima generazione, che strizzano l’occhio anche a uno stile cosmopolita. Con una leggera pressione sulla corona le lancette mostreranno la data ed un secondo fuso orario, ma sarà possibile controllare anche se è stato raggiunto l’obbiettivo minimo di movimento giornaliero. Inoltre, si potrà controllare la musica che si sta ascoltando sullo smartphone, scattare fotografie, oppure salvare una posizione. Fiore all’occhiello della nuova collezione è sicuramente rappresentato dalla possibilità di usufruire del cosiddetto servizio “If this, then that” che tradotto significa letteralmente “se questo, allora quello”.

Già il nome suggerisce come alla base di questa idea ci sia un rapporto diretto di causa- effetto: questa funzionalità, infatti, connettendo dispositivi diversi, permette di elaborare in automatico azioni che altrimenti si dovrebbero svolgere manualmente come azionare gli elettrodomestici, accendere le luci o il riscaldamento di casa, aprire un cancello e molto altro ancora. Il tutto semplicemente premendo un pulsante. Anche l’applicazione Lotus Connected ha una configurazione rapida e intuitiva, che permette di gestire le funzioni dell’orologio, di adattarle alle esigenze di ognuno e sfruttare al massimo le potenzialità del dispositivo. Inoltre, è possibile connettersi da remoto tramite l’app Walk me Home, grazie alla quale si può scegliere uno dei propri contatti a cui inviare un avviso in caso di emergenza mentre si sta tornando a casa.