La foto diffusa su Instagram da Prime Video
La foto diffusa su Instagram da Prime Video

Roma, 12 novembre 2021 - Da 'Ciao sono Lillo' a Elio travestito da Monnalisa. I momenti più esilaranti di 'Lol: chi ride è fuori', la serie di Amazon Prime Video, ancora suscitano qualche risata. E mentre sui social continuano a circolare i meme della prima stagione, dalle imitazioni di Pintus a quelle di Caterina Guzzanti, viene diffuso da Fedez il cast dei partecipanti dalla seconda. Ma prima delle comunicazioni ufficiali, la prima novità: cambia la conduzione e, a fianco del rapper al posto di Mara Maionchi, ecco che arriva Frank Matano. Tutto pronto quindi per tornare in onda tra marzo e aprile 2022, con altri dieci comici che si sfideranno a colpi di battute e sketch. Vediamo qui sotto, quindi, chi parteciperà - e potrebbe vincere - la prossima battaglia al non ridere mai nelle fatidiche sei ore chiusi all'interno di una stanza.

Lol 2: i partecipanti 

Fedez e Frank Matano svelano in una diretta Instagram chi si cela dietro le carte segrete dei partecipanti, pubblicate nei giorni scorsi sui profili social della piattaforma. A 'Lol 2' non mancherà Virginia Raffaele, futura concorrente insieme al Mago ForrestTess Masazza e Macio Capatonda. Ed ecco anche Alice Mangione, Diana Del Bufolo, Gianmarco Pozzoli e Corrado Guzzanti. Ultimi due concorrenti Max AngioniMaria di Biase.

La prima stagione

Hanno cercato di restare impassibili, senza mai farsi scappare una risata, per sei lunghe ore chiusi all'interno di una stanza. Nella prima stagione del comedy show di Amazon Prime Video sono stati protagonisti della difficile gara Frank Matano, Michela Giraud, Pintus, Katia Follesa, Luca Ravenna, Lillo, Elio, Ciro, Fru e Caterina Guzzanti. Dieci professionisti della comicità, con uno stile molto diverso tra loro, caratteristica che ha reso lo spettacolo esilarante. 

Com'è nato il programma

'Lol: chi ride è fuori' è la versione italiana di uno show nato in Giappone, grazie a un'intuizione del comico Hitoshi Matsumoto, e che è già stato esportato in altri paesi del mondo. Tra l'altro, il format si presta a essere messo in scena mentre ancora la pandemia di Coronavirus miete vittime: l'assenza del pubblico complica la sfida di chi deve fare ridere gli avversari, perché non può contare sull'aspetto contagioso della risata di coloro che assistono alla gara.