I panda seduti ai tavoli del ristorante Pino, in Germania - Foto: ANSA/EPA/RONALD WITTEK
I panda seduti ai tavoli del ristorante Pino, in Germania - Foto: ANSA/EPA/RONALD WITTEK

Un panda entra in un ristorante… Potrebbe sembrare l'inizio di una barzelletta, se i tempi non fossero grami. Come forma di protesta simbolica contro il lockdown in vigore in Germania, il titolare di un locale a Francoforte ha davvero fatto accomodare ai tavoli vuoti oltre cento grossi orsi peluche che, con un gioco di parole calzante con i tempi, ha ribattezzato "panda-mia".

In linea con quanto accaduto in molti altri paesi europei, a inizio novembre anche il governo tedesco ha imposto una chiusura generalizzata "leggera" per contenere la seconda ondata di Coronavirus, che fra le varie misure prevede la serrata di bar, ristoranti e altre attività di intrattenimento. Ma piuttosto che lasciare deserto e malinconico il suo locale, Pino Fichera, gestore dell'omonimo Pino, ha deciso di rimpiazzare gli avventori con i panda sistemandoli in tutti i posti a sedere disponibili, ai tavoli e al bancone del bar.

"Volevamo riportare un po' di vita nel nostro ristorante", ha dichiarato all'agenzia di stampa Reuters: "È una protesta silenziosa e un omaggio ai nostri clienti", che possono ammirare la scena surreale passando davanti al locale in qualunque momento della giornata, visto che Fichera lascerà le luci accese ventiquattro ore su ventiquattro. Chi desidera sostenere l'attività in questo momento di difficoltà economica può acquistare uno dei peluche per 150 euro.

Gli orsetti imbottiti erano già comparsi in un ristorante a maggio, quando in giro per il mondo gli esercizi stavano riaprendo dopo il primo lockdown dovendo però rispettare molte limitazioni: il Maison Saigon di Bangkok aveva posizionato dei panda per indicare ai clienti dove era consentito sedersi e dove no, in modo da rispettare il distanziamento sociale, e per fare compagnia a chi si ritrovava a pranzare da solo. Altri ristoranti avevano optato per sagome di cartone e manichini a grandezza naturale.