Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

Il film francese 'Lo sciame' avrebbe dovuto debuttare al Festival di Cannes 2020, all'interno della sezione Semaine de la critique, ma la pandemia di Coronavirus ha portato alla cancellazione della kermesse e dunque alla presentazione in altre occasioni festivaliere: per esempio il Festival di Angouleme e quello di Stiges, dove ha conquistato il premio speciale della giuria e quello per la migliore attrice protagonista (Suliane Brahim). Forte di questi due importanti riconoscimenti e di positive recensioni da parte della critica, il film esce il 6 agosto in streaming su Netflix, così che possa essere visto dal grande pubblico. Rischia però di passare sottotraccia, perché poco pubblicizzato, mentre ha le carte in regola per soddisfare coloro che apprezzano i drammi con elementi horror.


'Lo sciame', tutto sul film

La trama ruota attorno a Virginie, una donna che cresce da sola i suoi figli e che, nel tentativo di salvare la propria fattoria dalla bancarotta, decide di dedicarsi all'allevamento di cavallette da mangiare come fonte di proteine. Questo la porta a essere guardata con sospetto dagli altri contadini, ma anche a trascurare i figli, che si sentono abbandonati e che devono affrontare lo scherno dei compagni di scuola. Problema aggiuntivo: la produzione di insetti è troppo bassa per ottenere margini di guadagno. Fino a quando Virginie scopre un modo per fare moltiplicare le cavallette: nutrirle con il sangue.

La sceneggiatura del film 'Lo sciame' è stata scritta da Jérome Genevray e Franck Victor, entrambi all'esordio lungo dopo una serie di cortometraggi. Pure il regista è un esordiente: si chiama Just Philippot e in precedenza si era fatto apprezzare grazie ai corti 'Ses Souffles' (2015) e 'Acide' (2018). Per quanto riguarda invece il cast, la già citata Suliane Brahim è anche fra le protagoniste della serie TV 'Black Spot' (in streaming su Netflix) e nel caso dello 'Sciame' è stata affiancata da Sofian Khammes, Marie Narbonne, Raphael Romand, Victor Bonnel, Vincent Deniard e Christian Bouillette.

Il trailer in lingua originale e sottotitolato in inglese



Le recensioni e come guardare il film

In generale la critica ha recensito molto bene 'Lo sciame', apprezzando il fatto che gli elementi horror non spingono a trascurare un'attenta scrittura dei personaggi e delle loro dinamiche psicologiche. Molti hanno lodato la protagonista e come il regista gestisce la tensione. Infine, più di un giornalista ha sottolineato che il film può essere legittimamente letto come una parabola sulla situazione dei contadini di fronte a un mercato che sfrutta il loro lavoro in maniera spietata.
Chi fosse tentato dalla visione dello 'Sciame' sappia che dura 1 ora e 41 minuti e che la visione non è adatta ai più piccoli o a coloro che si spaventano facilmente. Per il resto, basta cercarlo all'interno del catalogo dei contenuti in streaming di Netflix a partire dal 6 agosto.