Giovedì 11 Luglio 2024
COSTANZA CHIRDO
Libri

Libro sulla censura “Ban This Book” bandito da un consiglio scolastico in Florida

Il testo per bambini di Alan Gratz è stato censurato nella contea di Indian River. I casi negli USA continuano ad aumentare

Libri

Libri

Miami, 17 giugno 2024 – Quando Amy Anne Ollinger scopre che il suo libro preferito è stato bandito dalla biblioteca della scuola, decide di non arrendersi fondando una biblioteca segreta per i libri censurati nel suo armadietto. Così inizia il libro per bambini di Alan Gratz, “Ban This Book” (in italiano “Proibito leggere!”, pubblicato da Mondadori nel 2019), adesso ufficialmente bandito dal consiglio scolastico della contea di Indian River in Florida

Il personaggio di Amy è una bambina di nove anni, che senza rendersene conto si ritrova in una battaglia più grande di lei – quella contro la censura dei libri negli Stati Uniti. Il suo libro preferito, “From the Mixed-Up Files of Mrs. Basil E. Frankweiler” di E. L. Konigsburg, è stato bandito dalla biblioteca scolastica in seguito alla contestazione della mamma di uno studente, che lo riteneva una lettura inappropriata per i bambini. Adesso, la stessa trama del romanzo è stata trasposta nella realtà: Jennifer Pippin, madre di uno studente del distretto scolastico di Indian River, ha contestato il libro di Gratz perché “insegna la ribellione contro l'autorità del consiglio scolastico”, riporta “The Guardian”. Così, nonostante il comitato di revisione dei libri del distretto avesse esaminato l'opera e deciso di mantenerla nelle scuole, Pippin è riuscita a farlo bannare attraverso una votazione dei membri del consiglio.

Jennifer Pippin è la presidente della sezione locale di “Moms for Liberty”, un’organizzazione di estrema destra che è stata dietro a molte delle censure di libri negli Stati Uniti negli ultimi anni. Secondo un rapporto di PEN America del 2023, scrive il Guardian, l'81% dei distretti scolastici che hanno bandito libri tra luglio 2022 e giugno 2023 si trovava all'interno o adiacente a una contea con una sezione locale di gruppi come Moms for Liberty.

In una dichiarazione al Tallahassee Democrat, Gratz si è soffermato sull'ironia del fatto che il suo libro venga censurato: “Hanno bandito il libro perché parla dei libri che loro stessi hanno bandito e perché parla della censura dei libri –  ha detto – Sembra che sappiano esattamente cosa stanno facendo, e non vogliono un libro sugli scaffali che li metta in discussione.” Secondo il report dell’American Library Association pubblicato a inizio anno, il numero di titoli presi di mira dalla censura nel 2023 è aumentato del 65% rispetto all'anno precedente, con oltre 4000 titoli contestati. È il numero più alto degli ultimi anni.