Giovedì 18 Luglio 2024

Gli autografi di d’Annunzio tutti sul web

Il presidente della Fondazione Il Vittoriale, Giordano Bruno Guerri, annuncia la digitalizzazione dell'archivio di Gabriele d'Annunzio per renderlo accessibile online. La Collezione Paglieri, acquisita dalla Fondazione, arricchirà la biografia del Vate.

Gli autografi di d’Annunzio tutti sul web

Gli autografi di d’Annunzio tutti sul web

"Tutto per tutti": è questo lo slogan scelto da Giordano Bruno Guerri, presidente della Fondazione Il Vittoriale, per lanciare il progetto che consentirà di realizzare "un’impresa straordinaria", ovvero la digitalizzazione di centinaia di migliaia di fogli di Gabriele d’Annunzio (1863-1938), che arriveranno sul web per la libera consultazione degli studiosi e del più vasto pubblico dei navigatori della Rete. "Ci vorranno almeno cinque anni per completare la digitalizzazione del nostro sterminato archivio che custodisce le preziose carte autografe di d’Annunzio con la sua bella calligrafia, ma l’immane opera è stata già avviata e procederà secondo i migliori auspici", ha detto Guerri a Gardone Riviera (Brescia), dove si trova la casa-museo del Vate.

L’occasione per il nuovo annuncio è stata la presentazione della Collezione Paglieri, la più grande raccolta dannunziana privata in Italia acquisita dalla Fondazione Il Vittoriale degli Italiani. La collezione, che consente di ricostruire con nuovi dettagli la biografia completa del Vate e la storia del Vittoriale, fu assemblata prima da Lodovico Paglieri e poi dal figlio Mario, imprenditori alessandrini dell’azienda di profumi Paglieri, nota fin dal 1923 per il marchio di successo Acqua di Colonia Felce Azzurra.