Leonardo e Caterina (Aidan Turner e Matilda De Angelis)
Leonardo e Caterina (Aidan Turner e Matilda De Angelis)

Roma, 24 marzo 2021 - Fa il pieno di ascolti 'Leonardo', la fiction di Raiuno dedicata al genio toscano, tormentato ma pieno di grandi valori e duro lavoro. Martedì 23 marzo, la prima serata della serie evento sulla vita di Leonardo Da Vinci è stata seguita da 6.950.000 telespettatori con il 28,2% di share (su Canale 5 l'evergreen 'Ghost' si ferma a 1.998.000 telespettatori pari al 9,4% di share).

“Leonardo è il primo progetto a guida italiana dell’alleanza tra i tre grandi broadcaster pubblici dell’Europa continentale (Rai, France Télévisions, ZDF) che ha visto la Rai collaborare con il servizio pubblico radiotelevisivo francese" spiega il direttore di Rai Fiction Maria Pia Ammirati. E aggiunge: "È una celebrazione internazionale, per cui ringrazio un cast di eccellenza che è entrato nel vivo della complessa biografia di uno dei più grandi geni del '500. Un uomo con tante fragilità, ombre e ossessionato dalla perfezione per l’arte. Le quattro serate ci regaleranno tante sorprese, colpi di scena e tensione. È una serie che celebra il genio, la cultura italiana e la grande arte”.

Diretta da Dan Percival e Alexis Sweet, la serie si avvale di un cast d’eccezione guidato da Aidan Turner nel ruolo di Leonardo accanto al quale recitano Matilda De Angelis, Carlos Cuevas, Alessandro Sperduti, James D'Arcy, Robin Renucci, Flavio Parenti, Miriam Dalmazio, Antonio De Matteo, Freddie Highmore e con la partecipazione straordinaria di Giancarlo Giannini nel ruolo di Andrea del Verrocchio.

Nella prima puntata, la storia parte a Milano nel 1506 quando Leonardo da Vinci viene arrestato con l’accusa di avere avvelenato l'amica Caterina da Cremona (l'attrice Matilda De Angelis). Dopo aver dichiarato la sua innocenza a Stefano Giraldi, il giovane e talentuoso ufficiale del Podestà, Leonardo ricorda i suoi giorni da apprendista nella bottega di Andrea del Verrocchio, gli scontri con il maestro, la grande amicizia con Caterina e le difficoltà con il padre che lo ha sempre ripudiato.

Nel prossimo appuntamento - in onda il 30 marzo su Raiuno - Leonardo si trasferisce a Milano, deciso a ottenere il patrocinio del Duca Reggente, Ludovico Sforza. Quando la realtà si dimostra meno allettante del previsto e a Leonardo viene richiesto di dedicarsi a un grande spettacolo teatrale invece che a un dipinto, sarà un nuovo incontro ad aiutarlo a liberare l'immaginazione, permettendogli di vedere nell'allestimento teatrale una opportunità. Quando Ludovico chiede a Leonardo di creare una scultura in onore di suo padre (una statua equestre), ne stimola ancora di più l'ambizione e l'artista si impegna a superare le aspettative poste su di lui. Mentre lavora all'opera ripone la sua fiducia in una persona in cui nessuno la riporrebbe: Salaì, un giovane ladro pieno di risorse.