22 mar 2022

Lena Headey, esordio alla regia con il film 'Violet'

La star della serie TV 'Il trono di spade' porterà su grande schermo un thriller al femminile

Lena Headey
Lena Headey

È stata la moglie di re Leonida nel film '300' e Cersei Lannister nella serie TV 'Il trono di spade': ora Lena Headey ha deciso di passare dietro la cinepresa e di firmare il suo primo lungometraggio da regista. Si intitola 'Violet' ed è un thriller al femminile, oltre che l'adattamento dell'omonimo romanzo di SJI Holliday.

La trama racconta di due donne che non si conoscono e che si incontrano per caso: stanno entrambe viaggiando da sole, in seguito a varie circostanze. Per un gioco del destino, e grazie a un'intesa immediata, decidono di continuare il viaggio insieme lungo la linea ferroviaria Trans-Siberiana. Poco a poco una serie di cose vengono a galla, perché, come recita la sinossi ufficiale del libro: "Nessuna delle due è ciò che dice di essere".

Lena Headey ha rivelato di essere rimasta ammaliata dal romanzo di SJI Holliday e di essersi ritrovata nella classica situazione di chi non riesce a smettere di leggere perché non vede l'ora di sapere come finisce la storia: "È stimolante", ha commentato, "pensare che il mio primo lungometraggio da regista sia un thriller al femminile così intenso". E parla di lungometraggio perché ha già curato la regia di un cortometraggio candidato ai BAFTA 2019 ('The Trap') e di un paio di videoclip. Uno dei quali, 'You Mean the World to Me' di Freya Ridings, l'ha vista dirigere Maisie Williams, sua collega di set nel 'Trono di spade'.

Ultimo dettaglio: la sceneggiatura di 'Violet' è scritta da Gareth Pritchard, che esordisce in questo ruolo avendo alle spalle una carriera come direttore della fotografia e come produttore.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?