Foto: Glen Wilson/Netflix
Foto: Glen Wilson/Netflix

Talvolta la religione e la legge sono talmente lontane, persino inesistenti, che morte e violenza sembrano l'unica realtà con la quale fare i conti: è lo spunto di partenza, decisamente pessimista, che ha nutrito il romanzo di Donald Ray Pollock 'The Devil All The Time' (inedito in Italia) e che ora anima il film 'Le strade del male', un crime/drama con protagonisti Tom Holland, Robert Pattinson, Riley Keough, Mia Wasikowska, Jason Clarke, Sebastian Stan e Bill Skarsgard. Esce in streaming su Netflix mercoledì 16 settembre e ha diviso la critica, spiazzata da alcune scelte stilistiche. Però i recensori hanno detto grandi cose del cast e di Tom Holland in particolare.


Le strade del male, tutto sul film

La trama si svolge nell'area rurale di Knockemstiff, in Ohio, fra gli anni Cinquanta e Sessanta. È la storia di una coppia di serial killer, un predicatore inquietante, un poliziotto corrotto, di bulli con poco cervello, una madre malata di cancro, un padre che fatica a superare i traumi della guerra e, in mezzo a tutto questo, di un giovane che subisce e cerca risposte che non trova.

La sinossi di 'Le strade del male' può sembrare confusa, ma, oltre a evitare spoiler, ben rappresenta la struttura corale della narrazione e la sua stratificazione. Alla base c'è il romanzo d'esordio di Donald Ray Pollock, pubblicato nel 2011 e accolto molto bene in patria, mentre sceneggiatura e regia sono state firmate da Antonio Campos, newyorkese classe 1983 con un debole per le storie oscure e disturbanti (vedi soprattutto un paio di suoi film precedenti: 'Simon Killer' e 'Christine').

Curiosità: la voce narrante originale del film è stata fornita dallo stesso Donald Ray Pollock, alla sua prima volta in questo campo.

Il trailer sottotitolato in italiano



Le strade del male: le recensioni e come guardare il film

In media la critica concorda nel lodare le interpretazioni del cast e in modo particolare quella di Tom Holland (lo Spider-Man dei film Marvel), che quando entra in scena domina l'inquadratura dimostrando grandi capacità d'attore. Ciò che ha lasciato perplessi i recensori è stata la capacità di Antonio Campos di tenere insieme una vicenda corale che abbraccia alcuni decenni. Altra ragione di controversie è stata la rappresentazione della violenza: alcuni l'hanno giudicata eccessiva e persino gratuita, altri hanno detto che ben rappresenta l'universo narrativo pessimista e desolato nel quale si muovono i personaggi.
Al netto dei pro e dei contro, 'Le strade del male' ha una sua ragione d'essere e rappresenta una interessante new entry nel catalogo dei contenuti in streaming di Netflix. Va da sé che la visione è consigliata solamente ad abbonate e abbonati adulti.

Leggi anche:
- Dune, online l'attesissimo e spettacolare trailer del film
- High Fidelity, il nuovo Alta fedeltà: la serie TV di Starzplay
- The Walking Dead: la stagione 11 sarà l'ultima