Piante d'appartamento, guida alla scelta
Piante d'appartamento, guida alla scelta

Gli ambienti della casa che ospitano diverse specie di piante verdi o fiorite sono più salutari rispetto a quelli senza. Le piante d’appartamento ci aiutano a respirare meglio. Agiscono come un filtro dell'aria naturale, riducendo i livelli di anidride carbonica e altri inquinanti presenti nell’atmosfera. Come se non bastasse, circondarci di piante favorisce il nostro relax e ci connette con la natura. Non hai ancora inserito delle piante nella tua casa? Oggi ti sveliamo quali sono le piante più di tendenza su Instagram, ma anche le più facili da curare.

Ficus

Gli oltre 300.000 post con l'hashtag #ficus su Instagram confermano che questa pianta da interno è decisamente di tendenza. I ficus sono perfetti per migliorare l’aria che respirano in casa. Per mantenere in salute questa pianta occorre posizionarla nel punto più luminoso e dove possa ricevere anche il sole diretto. Richiede annaffiature ogni tre o quattro giorni in estate e una volta alla settimana nei mesi invernali.

Sansevieria

Pianta di origine africana, la Sanseviera si caratterizza per la sua forma allungata e le foglie bicolore a forma di spada. Non occupa molto spazio ed è perfetta per le camere da letto, soprattutto perché di notte rilascia ossigeno e assorbe gli inquinanti presenti nell’aria e purifica l'ambiente. Inoltre, ha il vantaggio di sopravvivere in condizioni sfavorevoli o in climi secchi e gli esperti dicono che è molto facile da curare. Se fate una ricerca su Instagram, digitando #sanseveria, noterete che è una delle piante più “instagrammate”.

Monstera

Nota per le sue grandi foglie dall'aspetto tropicale, Adansonii appartiene alla famiglia delle iconiche Monstera, ma con la peculiarità che le sue foglie sono perforate. Essendo una pianta che predilige ambienti umidi, occorre annaffiarla una volta alla settimana. Grazie alla sua bellezza, su Instagram è stata eletta “regina delle piante".

Anthurium rosso

Quando si vuole aggiungere un tocco di colore, l'Anthurium rosso, con la sua foglia a forma di cuore dai toni profondi, è la scelta più apprezzata. Essendo una specie neotropicale necessita di una temperatura stabile tra i 20 e 30 gradi e di poca acqua, due o tre volte la settimana in estate e una volta in inverno. Per ottenere la giusta umidità, le sue foglie possono essere spruzzate con acqua. La sua posizione ideale è vicino a una finestra, ma senza luce diretta sulle foglie, che le fa perdere il colore rosso vivo.

Potos

È una delle piante più resistenti e facile da curare, anche per i più disattenti, in quanto necessita di essere bagnata solo quando la terra nel vaso è secca. Crescendo offre un piacevole effetto a cascata, infatti la posizione migliore è sopra un mobile alto oppure appesa.

Calatea

Sono conosciute come le piante che pregano perché ogni notte le foglie si piegano verso l'alto, come se stessero pregando. Sono alquanto delicate e richiedono annaffiature costanti e regolari, ma in compenso le calate hanno la capacità di regolare l'umidità e sono le migliori per combattere la secchezza della gola o del naso. Inoltre, le foglie con linee verdi e crema della calathea triostar con la sua parte inferiore fucsia intenso sono così belle che non ti stancherai mai di guardarle.