di Barbara Berti "Arriva dritto al cuore". Così Raffaella Carrà commenta Ballo ballo, la commedia musicale spagnola diretta da Nacho Alvarez, basata sulle sue canzoni, che uscirà il 25 gennaio su Amazon Prime Video. L’azdora emiliana, vivace e carnale, ritmica e simpatica, che contava i fagioli nel barattolone, con l’ombelico scoperto, il caschetto biondo e sempre pronta a fare "carrambate", grazie a questo film...

di Barbara Berti

"Arriva dritto al cuore". Così Raffaella Carrà commenta Ballo ballo, la commedia musicale spagnola diretta da Nacho Alvarez, basata sulle sue canzoni, che uscirà il 25 gennaio su Amazon Prime Video. L’azdora emiliana, vivace e carnale, ritmica e simpatica, che contava i fagioli nel barattolone, con l’ombelico scoperto, il caschetto biondo e sempre pronta a fare "carrambate", grazie a questo film è finita in prima pagina sul prestigioso quotidiano britannico The Guardian che ha titolato: "Carrà: la pop star italiana che ha insegnato all’Europa le gioie del sesso".

Il film, una coproduzione italo-spagnola (è prodotto per l’Italia da Indigo Film con Rai Cinema), è una sfavillante commedia musicale ambientata nella Madrid alla fine del franchismo, dietro le quinte della tv spagnola in rivolta contro la censura e infiammata dallo show Las noches de Rosa, chiaro riferimento agli anni bollenti di Raffa regina delle notti iberiche. La protagonista Maria (Ingrid Garcia-Jonsson) fugge dall’Italia ancora in abito da sposa, una hostess la accoglie in casa, entrambe ballano il Tuca tuca seguendo Rosa alla tv. Finché il caso porta Maria nel corpo di ballo dello show, purtroppo innamorata dell’erede designato del censore che controlla i centimetri di pelle tra ginocchio e gonna e infila fiori giganti nelle scollature troppo in vista.

La liberazione delle signore madrilene, come la trama, vanno di pari passo con le canzoni di Raffaella che insegna a Far l’amore da Trieste in giù, si illude ma comprende il Luca dell’omonima canzone che si rivela gay...

"Sentire le mie canzoni cantate da un’altra persona mi ha dato una strana, ma allo stesso tempo piacevole, sensazione e poi si percepisce una forza incredibile attraverso l’intero film" commenta la Raffa Nazionale. E aggiunge: "Mi è piaciuto moltissimo il regista: ha lavorato sulle musiche, sono inserite in un modo davvero sorprendente nel film. Gli attori sono tutti bravissimi, la storia è divertente e riesce a raccontare con leggerezza un periodo storico di grande cambiamento: Nacho è stato davvero fantastico".