Guido Stagnaro aveva 96 anni
Guido Stagnaro aveva 96 anni

"Ma cosa mi dici mai?"... quanta tenerezza nell’esclamazione cult della sua ’creatura’, il celebre pupazzo che esordì nel programma Alta fedeltà doppiato da Domenico Modugno. Gigio ha perso il suo ’papà’: il Covid si è portato via Guido Stagnaro, regista, sceneggiatore e scrittore, pioniere della Rai in bianco e nero e creatore del personaggio di Topo Gigio, portato al successo insieme a Maria Perego.

Nato a Sestri Levante (Genova) 96 anni fa, Stagnaro è stato un prolifico autore di fiabe per bambini, che gli hanno fatto conquistare più volte il Premio Nazionale di Regia Televisiva.

Dalla Tv dei ragazzi è approdato alla regia di spettacoli musicali, commedie, sitcom e film per il piccolo schermo, confermatndosi protagonista della storia della televisione italiana e dei suoi cambiamenti.

Di lui Aldo Grasso scriveva: "Di Stagnaro si diceva che era un gran signore ligure, signore di suo, ma ancora di più per il gran rifiuto riguardo la sua creatura più famosa, proprio Topo Gigio. Stagnaro lasciò a Federico Caldura (costruttore di pupazzi) e a Maria Perego (animatrice di quegli stessi pupazzi) l’eredità di Gigio, rinunciando ai diritti che gli sarebbero spettati, pur di dedicarsi a progetti più impegnativi". È stato lui a dirigere la prima trasmissione Rai a colori, Nel mondo di Alice (1974), e la prima sitcom made in Italy (I cinque del quinto piano, 1986) trasmessa da Canale 5, dopo il suo passaggio a Fininvest nel 1980.