L’11 febbraio 2013 Benedetto XVI comunica, in latino, la rinuncia alla guida della Chiesa a partire dal successivo 28 febbraio, giorno in cui lascia il Vaticano per trasferirsi a Castel Gandolfo. Il 23 marzo, da papa emerito, riceve la visita del nuovo pontefice, Francesco, eletto dieci giorni prima.