Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

Quanto sono limitrofi genio e follia? Una possibile risposta arriva grazie alla miniserie TV 'La regina degli scacchi', adattamento dell'omonimo romanzo di Walter Tevis, con Anya Taylor-Joy protagonista. Esce in streaming su Netflix venerdì 23 ottobre, portandosi dietro un'accoglienza più che positiva da parte della critica.

La regina degli scacchi, tutto sulla miniserie TV

La trama segue da vicino la storia di Beth Harmon, un'orfana che all'età di otto anni dimostra un enorme talento naturale per il gioco degli scacchi, unico momento nel quale si sente pienamente in controllo della propria vita. Anno dopo anno si afferma come una giocatrice di livello internazionale, combattendo però con i propri demoni interiori, che vanno dall'alcolismo al timore di essere pazza. Riuscirà la nostra eroina a diventare una campionessa, oppure cederà al proprio lato oscuro?

'La regina degli scacchi' porta su piccolo schermo il libro scritto da Walter Tevis e pubblicato negli Stati Uniti nel 1983 (in Italia è arrivato per i tipi di Minimum Fax). A curare l'adattamento sono stati Scott Frank e Allan Scott: Frank si è fatto apprezzare grazie ai film 'Logan - The Wolverine', 'Out of Sight' e 'Minority Report' (i primi due gli hanno procurato altrettante nomination agli Oscar), mentre Scott ha in curriculum titoli come 'Uno sguardo dal cielo' e 'Chi ha paura delle streghe?'.
Nel cast spicca la presenza di una delle giovani attrici più in voga del momento, quella Anya Taylor-Joy che è esplosa con 'The Witch' e successivamente ha recitato in 'Morgan', 'Split', 'Glass' e nella serie TV 'Peaky Blinders'. Accanto a lei ci sono Thomas Brodie-Sangster (visto in 'Maze Runner'), Bill Camp ('Joker'), Moses Ingram (all'esordio televisivo dopo avere recitato in un paio di cortometraggi) e Marielle Heller ('La preda perfetta').

Curiosità: il titolo inglese della miniserie TV, così come del romanzo di Tevis, è 'The Queen's Gambit'. Si riferisce al Gambetto di donna, uno degli schemi di gioco degli scacchi.




Il trailer doppiato in italiano

 

La regina degli scacchi: le recensioni e come guardare la miniserie TV

In media la critica ha parlato piuttosto bene della 'Regina degli scacchi', lodando in modo particolare le interpretazioni del cast e il gusto estetico della messa in scena. Qualche perplessità è stata sollevata intorno alla durata della miniserie, che è parsa maggiore del materiale narrativo effettivamente a disposizione.
Indicazioni essenziali per la visione: 'La regina degli scacchi' è composta da sette episodi che durano fra i 46 e i 68 minuti e che Netflix giudica adatti ad abbonate e abbonati con almeno quattordici anni d'età. Si trovano in streaming dal 23 ottobre.

Leggi anche:
- 'Over the Moon - Il fantastico mondo di Lunaria', ecco il film di Netflix
- Raya e l'ultimo drago, il trailer del nuovo film d'animazione Disney
- 'La vita davanti a sé', il trailer del film di Sophia Loren