Aiuta a controllare ansia e stress, a ritrovare la risorse e la fiducia in se stessi. Studi recenti, pubblicati sull’American Journal of Preventive Medicine, hanno dimostrato che la mindfulness, la meditazione "in piena coscienza", può ridurre del 50% la tendenza alle pulsioni e ai disturbi alimentari. Si tratta della fase che prepara alla meditazione, dalla quale partire, soprattutto se si affronta per la prima volta.

Già ampiamente praticata dagli adulti, in alcune scuole francesi viene già consigliata anche ai più giovani che hanno dei problemi a mantenere costanti attenzione e concentrazione. Dopo il lockdown imposto dalle misure per ridurre la diffusione del Covid-19, la mindfulness può aiutare moltissimo anche i bambini a gestire le inevitabili emozioni negative come ansia, rabbia, tristezza, disorientamento, causate dall’improvviso cambiamento delle abitudini quotidiane. "Rabbia, ansia e iperattività riguardano sempre più spesso anche i più piccoli, che si trovano a dover affrontare emozioni da grandi senza essere preparati a riconoscerle e a gestirle" spiega Barbara Franco, ideatrice della linea editoriale Quid+ dedicata ai bambini da 0 a 7 anni e autrice del libro ’Il Superpotere della Mindfulness’, nato dalla collaborazione con l’Istituto Italiano per la Mindfulness e con la consulenza di Stefania Rotondo, psicologa-psicoterapeuta cognitivo-comportamentale.

Quattro storie di mindfulness, video e tracce audio basati su protocolli scientifici studiati per l’età prescolare: "Parlare di emozioni non è facile, specialmente per i più piccoli – spiega Stefania Rotondo – Per questo utilizziamo la narrazione, che da sempre cattura e coinvolge i bambini, puntando su immagini di forte impatto e raccontando episodi che facilmente i più piccoli si sono trovati a vivere".

Mariacristina Righi