Dominque Devenport, 25 anni, e Jannik Schumann, 29, in “Sissi“ di Sven Bohse
Dominque Devenport, 25 anni, e Jannik Schumann, 29, in “Sissi“ di Sven Bohse
Una donna "che non si sentiva per niente a suo agio nei panni di imperatrice. Noi la raccontiamo nella sua battaglia per rimanere se stessa, una dimensione da far convivere con l’importante ruolo nel quale era stata spinta. Sissi lotta contro una vita da predestinata, scritta da altri per lei". È lo sguardo moderno, spiega nell’incontro con la stampa internazionale la...

Una donna "che non si sentiva per niente a suo agio nei panni di imperatrice. Noi la raccontiamo nella sua battaglia per rimanere se stessa, una dimensione da far convivere con l’importante ruolo nel quale era stata spinta. Sissi lotta contro una vita da predestinata, scritta da altri per lei". È lo sguardo moderno, spiega nell’incontro con la stampa internazionale la carismatica protagonista Dominique Devenport, che caratterizza Sissi, la serie evento diretta da Sven Bohse, già venduta in 120 Paesi, in onda dal 28 dicembre in prima serata su Canale 5 per tre appuntamenti in prima visione.

Un ritratto originale e attuale della baronessa Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach, detta Sissi, o meglio Sisi (nata nel 1837 e uccisa nel 1898 dall’anarchico Luigi Licheni), diventata ,come moglie dell’imperatore d’Austria Franz Joseph, imperatrice e regina d’Ungheria, di Boemia e di Croazia. Una donna indipendente e complessa, più volte raccontata, sin dal 1920, sul grande e piccolo schermo (l’immaginario collettivo è legato soprattutto ai film romantici degli anni ‘50 per l’interpretazione iconica di Romy Schneider), che univa aspetti di grande forza e fragilità accresciuti da lutti e tragedie famigliari.

Sissi, già rinnovata per una seconda stagione, è reduce dall’anteprima sul canale tedesco in streaming Rtl+ dove ha registrato numeri da record. Il racconto, scandito da un ritmo sostenuto, grazie anche a un tocco action e di war movie, punta su un approccio intimo ai personaggi e una parte di sensualità (sin dalla scena d’apertura).

Nella prima stagione si parte con l’incontro della giovane Sissi, adolescente anticonformista e brillante, con Franz (interpretato da Jannik Schumann), educato all’arte della guerra e del potere fin da bambino, abituato a nascondere ogni emozione, e termina con Sissi che ha preso coscienza del anche del suo ruolo politico come imperatrice.