La Madonna del Parto di Piero della Francesca (1416-1492) deve essere spostata dalla sede in cui si trova attualmente, ossia il Museo della Madonna del Parto allestito nel 1992 nella ex scuola media di via Reglia nel centro di Monterchi (Arezzo). Lo ha deciso il Tar della Toscana, che ha respinto un ricorso del Comune.

La nuova destinazione è quella indicata e sollecitata dal Ministero e dalle Soprintendenze regionali e locali di Arezzo e Siena: la chiesa di Santa Maria Momentana. La polemica va avanti da anni. Un accordo con la Diocesi prevedeva una sede definitiva nel monastero del centro da trasformare e ristrutturare. Ma è un percorso rimasto incompiuto, mentre c’è stata la sistemazione della ex scuola.