Foto: Bron Creative/MGM
Foto: Bron Creative/MGM

Eccentrici, curiosi e per alcuni spaventosi, i membri della famiglia Addams sono ormai entrati nell'immaginario comune: nati dal fumettista Charles Addams, hanno originato un ricco franchise di film, serie TV, videogame, musical teatrali e libri. L'ultima opera in ordine di tempo è 'La famiglia Addams 2', sequel del lungometraggio d'animazione uscito nel 2019 e che si appresta a invadere le sale cinematografiche italiane a partire da giovedì 28 ottobre.


'La famiglia Addams 2', tutto sul film animato

La trama parte quando Morticia e Gomez si rendono conto che i loro figli stanno ormai crescendo e preferiscono rinunciare alle cene di famiglia per dedicarsi in solitudine ai rispettivi passatempi. Nel tentativo di recuperare il rapporto con loro, i genitori decidono di caricare Mercoledì, Pugsley, zio Fester e il resto della famiglia su un camper enorme e bizzarro per concedersi una vacanza tutti insieme attraverso gli Stati Uniti. Nel frattempo, un avvocato instilla il dubbio che Mercoledì possa non essere figlia di Morticia e Gomez, complicando non poco la situazione emotiva della ragazza.

'La famiglia Addams 2' conferma alla regia gli autori del film precedente, cioè Greg Tiernan e Conrad Vernon ('Sausage Party - Vita segreta di una salsiccia'), ma li affianca ad altri due nomi: Laura Brousseau e Kevin Pavlovic, entrambi all'esordio in questo ruolo ed entrambi precedentemente impiegati nel film 'Sausage Party', Brousseau nel reparto effetti speciali e Pavlovic come montatore. La sceneggiatura è stata invece scritta da Dan Hernandez, Benji Samit, Ben Queen e Susanna Fogel: i primi due hanno firmato insieme il lungometraggio 'Pokémon Detective Pikachu' e la serie TV 'Giorno per giorno', mentre Queen ha scritto per esempio 'Cars 2' e Fogel 'La rivincita delle sfigate'. Infine, nel cast dei doppiatori italiani spiccano Virginia Raffaele, Pino Insegno, Eleonora Gaggero, Luciano Spinelli e Loredana Berté.

Il trailer



Le recensioni, cosa ne pensa la critica

Capita spesso, con i sequel, che l'accoglienza della critica non sia calorosa come nel caso dei film originali e 'La famiglia Addams 2' non fa eccezione. Molti hanno scritto che le trovate comiche funziono solo fino a un certo punto, altri hanno però sottolineato che il film è stato pensato soprattutto per intrattenere un pubblico di giovanissimi e dunque che molti suoi aspetti non possono essere giudicati con i criteri di un adulto. Nel complesso, possiamo riassumere il parere espresso dai recensori con queste parole: non siamo di fronte a un prodotto particolarmente riuscito, ma è probabile che tanto basti per intrattenere gli spettatori cui si rivolge.