Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

Amatissima e conosciutissima grazie a 'Grey's Anatomy' e 'Killing Eve', l'attrice Sandra Oh è ora protagonista di una miniserie TV che alterna commedia e dramma per raccontare la storia di una donna alle prese con la caotica e difficile gestione di un'università: si intitola 'La direttrice' ed esce in streaming su Netflix venerdì 20 agosto. La critica ne ha parlato molto bene.


'La direttrice', tutto sulla miniserie TV

La trama segue da vicino la dottoressa Ji-Yoon Kim, recentemente promossa a capo della facoltà di inglese della Pembroke University. Un ruolo già di per sé impegnativo, reso ancora più difficile da uno scandalo che ha coinvolto uno dei docenti e dal fatto che Kim è la prima donna a gestire il dipartimento, nonché uno dei pochi collaboratori non bianchi all'interno dell'università.

La miniserie 'La direttrice' (titolo originale 'The Chair') è stata creata, scritta e prodotta da Amanda Peet, all'esordio in questi ruoli dopo una decennale carriera d'attrice che l'ha portata a recitare in film come '2012', 'Sballati d'amore', 'FBI - Protezione testimoni' e in serie TV come 'Jack & Jill' e 'The Good Wife'. Il marito di Amanda Peet, cioè David Benioff, è presente in qualità di produttore esecutivo insieme a D.B. Weiss (i due sono celebri per avere creato 'Il trono di spade'). Fra gli interpreti troviamo la già citata Sandra Oh, che si è occupata pure lei della produzione esecutiva, e poi Jay Duplass ('Transparent'), Holland Taylor ('La rivincita delle bionde'), Bob Balaban ('Incontri ravvicinati del terzo tipo'), Nana Mensah ('Tredici'), David Morse ('Il miglio verde') e la giovanissima Everly Carganilla ('Yes Day').

Il trailer doppiato in italiano



Le recensioni e come guardare la miniserie TV

In media la critica ha recensito 'La direttrice' più che positivamente, sottolineando che è uno show spiritoso, intelligente, spiazzante ed è capace di affrontare in maniera divertente, ma senza banalizzarli, temi complessi come il diritto alla libertà di parola e i solchi che separano i sessi, le razze e le diverse generazioni di individui.
Coloro che fossero interessati a guardare la miniserie sappiano che è composta da sei episodi che durano circa 30 minuti l'uno: Netlflix li pubblica il 20 agosto all'interno del proprio catalogo di contenuti in streaming.