L’eccesso di fama con Grey’s Anatomy è stato traumatico per Sandra Oh. Lo ha rivelato la stessa attrice, che interpretava il ruolo della dottoressa Cristina Yang, in un’intervista televisiva. La Oh ha detto che nel momento in cui è diventata famosa ha perso la sua privacy, è stato difficile e per questo ha dovuto cercare aiuto nella terapia. "Quando si perde l’anonimato – ha spiegato – si devono sviluppare delle capacità e allo stesso tempo cercare di essere vera. Sono passata da non essere in grado di uscire, come andare al ristorante, ad essere capace di tenere sotto controllo l’attenzione, le aspettative senza perdere il senso del mio essere". Ci è riuscita appunto con l’auto di uno specialista. Oh ha lasciato Grey’s Anatomy nel 2013.